17, Luglio, 2024

Prima gara valdarnese per la nazionale di Capo Verde

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I quattro podisti dell’arcipelago africano hanno corso ieri la “10mila passi per il cuore”, a San Giovanni, con la maglia della Polisportiva Rinascita. Dal 5 maggio la squadra affidata al tecnico valdarnese Luca Panichi sarà a Montevarchi per preparare il mondiale di ultra trail

Tra gli oltre 200 al via ce n’erano quattro arrivati da lontano. Indossavano una maglia rossa e blu anche se, per una volta, non era quella della loro nazionale: i podisti di Capo Verde, tesserati per la Polisportiva Rinascita Montevarchi, hanno corso ieri la “10mila passi per il cuore”, gara di solidarietà disputata ieri a San Giovanni.

Debutto valdarnese per la nazionale dell’arcipelago africano di recente affidata a Luca Panichi, ex podista e allenatore di atletica montevarchino nominato tecnico per le specialità del fondo della federazione dell’atletica di Capo Verde.

In Italia da appena due giorni e con le gambe appesantite dai tanti chilometri percorsi in patria per prepararsi al mondiale di ultra trail in programma il 30 maggio in Francia, ad Annecy, i quattro capoverdiani si sono comportati comunque bene: 4° posto per Aricson, 6° posto per Varela, 9° per il capitano Gama e 16° per Aguia. Niente male per una gara molto veloce rispetto alle loro abitudini, 10km pianeggianti contro gli 85km con 2.800 metri di dislivello che li aspettano in Francia. A seguirli, il direttore tecnico della nazionale capoverdiana, il lucchese Giulio Simonelli, oltre al tecnico Luca Panichi, impegnato in veste di speaker ma attento alla gara dei suoi atleti. Soddisfatto anche Valerio Volpi, presidente della Polisportiva Rinascita Montevarchi che ha tesserato gli atleti capoverdiani in modo da permettere loro di gareggiare anche nelle gare nazionali ed europee.

I colori della maglia sono gli stessi e, d’altra parte, già si sentono un po’ montevarchini: dal 5 al 26 maggio saranno in ritiro proprio a Montevarchi per preparare l’appuntamento mondiale. Li vedremo impegnati ad allenarsi sulle nostre strade e il 15 maggio si presenteranno pubblicamente con un incontro in programma all’Oratorio della Parrocchia Santa Maria al Giglio, presso le cui strutture alloggeranno i capoverdiani.

Articoli correlati