11, Agosto, 2022

Addio Pirelli, la fine di un’epoca: anno nuovo, insegna nuova. Ecco quella azzurra di Bekaert

Più lette

In Vetrina

Addio Pirelli, cambia anche l’insegna: si conclude definitivamente dopo mezzo secolo una storia imprenditoriale. Nelle ultime ore è ben visibile sopra lo stabilimento l’insegna bianca e azzurra di Bekaert.

Per tutti rimarrà la Pirelli di Figline. Ma nelle ultime ore, dopo 55 anni, al posto della storica insegna rossa campeggia quella azzurra e bianca di Bekaert. La multinazionale belga, con l'accordo siglato il 13 febbraio 2014 al Ministero dello sviluppo economico, è diventata proprietaria della divisione Steel Cord  della multinazionale milanese.
 
Prima di Natale è avvenuto il passaggio di consegne, con la storica insegna che è stata rimossa. Adesso, con l’inizio del nuovo anno, l’avvento del colosso belga, che dovrebbe garantire l'occupazione e la produzione a Figline fino al termine del 2017. Come testimonia la nuova insegna, si chiude così definitivamente una storia industriale che ha legato il Valdarno alla Pirelli per più di mezzo secolo. 

Articoli correlati