02.12.2015  18:09

Regionale anticipato di pochi minuti, la Lega Nord: "Pendolari valdarnesi e aretini meritano più rispetto"

di Glenda Venturini
Marco Casucci e Tiziana Casi, rispettivamente Consigliere regionale e commissario provinciale di Arezzo della Lega, intervengono sulla modifica dell’ora di partenza del treno regionale a lunga percorrenza Firenze-Roma delle 19.09


“Le persone che lavorano lontano da casa - affermano Marco Casucci e Tiziana Casi, rispettivamente Consigliere regionale e commissario provinciale di Arezzo della Lega Nord - dovrebbero essere agevolate negli spostamenti ferroviari e non certamente penalizzate”. Il caso del regionale veloce delle 19.09, che nel nuovo orario verrà anticipato di cinque minuti (con difficoltà nelle coincidenze) entra nel dibattito politico. 

“Abbiamo saputo - proseguono Casucci e Casi - che, giustamente, centinaia di lavoratori hanno sottoscritto una sorta di petizione per chiedere a chi di dovere, di modificare l’ora di partenza del treno regionale a lunga percorrenza Firenze-Roma. Da metà dicembre l’orario verrà anticipato alle ore 19.04 (mentre, attualmente parte alle ore 19.09)”.

“Pochi minuti - commentano i rappresentanti del Carroccio - che però risultano fondamentali per chi lavora ed ovviamente al termine di una giornata faticosa non vede l’ora di rientrare in famiglia; per tale motivo, siamo pronti a sostenere le giuste richieste degli interessati che puntano ad una partenza ritardata alle ore 19.13, come gli altri mezzi su rotaia, previsti sulle tratte intermedie. Insomma - concludono Marco Casucci e Tiziana Casi - ci auguriamo che prevalga il buonsenso e dato che si avvicinano le Feste, ai pendolari del Valdarno ed aretini, venga fatto un bel regalo!”. 

Cronaca / Politica

 
comments powered by Disqus