14.11.2016  14:38

Mini discarica a cielo aperto ai cassonetti di via IV Novembre

di Glenda Venturini
A due passi dal centro storico, sacchetti, arredi e persino documenti intestati. Tutto abbandonato fuori dal cassonetto


Scarpe antinfortunistiche, cavi elettrici, caricabatterie e cd. Ma anche una sedia da ufficio, e persino alcuni documenti con tanto di intestazione, con i nominativi ancora leggibili. Sembra il frutto di uno sgombero, lo spettacolo che offrono oggi i cassonetti di via IV Novembre a Montevarchi, a due passi dal centro storico. 

Come ogni volta, la ripulitura di questa mini-discarica a cielo aperto finirà per pesare sulle casse cittadine, a meno che non si individui con certezza il responsabile. E questo nonostante il servizio di ritiro degli ingombranti a domicilio sia gratuito, e che esistano gli appositi centri di raccolta. Per ogni chiamata extra per rifiuti abbandonati, invece, Sei Toscana chiede all'Amministrazione comunale 1.100 euro più 1 euro per ogni chilo di materiale portato via, più Iva. Costi che poi vengono ridistribuiti in bolletta a tutti gli utenti. 

Cronaca

 
comments powered by Disqus