29, Novembre, 2022

Terranuova capitale del ciclismo elite e under 23 con la “Ruota d’Oro-Gran premio festa del Perdono”

Più lette

In Vetrina

Grande ciclismo a Terranuova con la cinquantaduesima edizione della “Ruota d’Oro” e novantesimo  “Gran premio festa del Perdono”, gara per elite e under 23 di livello internazionale che si terrà martedì prossimo (27 settembre)

Al via sono attese trentacinque formazioni otto delle quali straniere (da Francia, Austria, Svizzera, Inghilterra, Ucraina e dal Principato di Monaco), per un totale di centosettantasei corridori (il massimo per questo tipo di gare) pronti a sfidarsi su una distanza di centosettantatre chilometri.

Il percorso tocca tutte le frazioni e prevede la partenza da Terranuova alle 13  e un primo tratto con la carovana che transiterà per Campogialli, Loro, Castelfranco e la rotatoria delle Balze, quindi dopo i corridori dovranno affrontare la salita di Montemarciano e la successiva discesa che da Loro Ciuffenna riporterà la corsa a Terranuova, quindi il passaggio per  Cima Berna e Santa Maria  per poi salire verso Persignano, transitare per Malva e Loro Ciuffenna e tornare a Terranuova. A seguire due volte il circuito Cima Berna-Santa Maria-Piantravigne, i concorrenti faranno poi rotta verso il ponte Mocarini e il Tasso, affronatare il Valcello e la Cicogna, poi passaggio per la Traiana e di nuovo Terranuova, per il suono della campana e il tratto finale che prevede  un altro passaggio per il Tasso e gli strappi di Monticello, Valcello e della Cicogna che, inseriti non troppo lontano dal traguardo, probabilmente andranno a decidere il vincitore, che succederà ad Andrea Piccolo nell’albo d’oro della manifestazione.

Articoli correlati