03, Dicembre, 2022

Sostegno alle attività locali, Tozzi: “Il comune si attivi per accedere al fondo previsto dal Decreto crescita”

Più lette

In Vetrina

La consigliera comunale di opposizione presenterà una mozione “per chiedere che anche il Comune di Reggello istituisca, nel proprio bilancio, un apposito fondo da destinare alla concessione dei contributi”

Una mozione per chiedere al comune di Reggello di attivarsi per stanziare fondi a sostegno delle attività locali, così come previsto dal Decreto crescita dello scorso Governo. A presentare il documento in Consiglio sarà Elisa Tozzi, esponente di 'Reggello Domani' e della Lega. 

"Grazie al decreto crescita – spiega Tozzi – finalmente i Comuni avranno la possibilità di attingere ad un fondo appositamente dedicato, istituito dal Ministero dell’Interno, finalizzato a sostenere finalmente l’economia locale e soprattutto le attività commerciali. Si tratta di un provvedimento che prevede la possibilità di accedere ad agevolazioni, a determinate condizioni, in favore di tutti gli artigiani, i commercianti ed i piccoli imprenditori che intendono riaprire una attività chiusa da almeno sei mesi o ampliare le attività esistenti".

"Un’ opportunità che, a quanto pare, l’amministrazione reggellese non ha tenuto in considerazione, se è vero che nell’ultimo bilancio di previsione non vi è traccia del fondo dedicato". Una mancanza di cui Tozzi chiede ragione: "Perché Reggello non si è attivato? Forse perchè la paternità di questi provvedimenti è da ascriversi al governo di cui faceva parte l’ex Ministro dell’Interno Salvini? Conta meno sostenere il commercio locale se le risorse le individua la Lega? I negozi di vicinato rappresentano da sempre un punto di riferimento ed una ricchezza per la comunità e ne rappresentano il tessuto vitale. Da troppo tempo queste attività non godono di alcun sostegno, schiacciate dal peso di una tassazione opprimente oramai a livelli inaccettabili".

"Non possiamo lasciare che l’opportunità di rivitalizzare il nostro commercio ed il nostro artigianato sia perduta solo per l’inerzia dell’amministrazione", aggiunge la consigliera di opposizione. "Presenteremo una mozione sin da subito per chiedere che anche il Comune di Reggello istituisca nell’ambito del proprio bilancio un apposito fondo da destinare alla concessione dei contributi, ricordando che il fondo ministeriale prevede per il 2020 5 milioni di euro, e fino a 20 milioni a decorrere dal 2023, da ripartire tra i comuni beneficiari. Si parla di agevolazioni fino a 4 anni, da calcolare in base ai tributi comunali dovuti, da richiedere con apposita domanda, entro il 28 febbraio di ogni anno. Per noi il principale investimento è di sostenere il proprio tessuto produttivo: se non si riparte dallo sviluppo, il territorio è destinato a morire". 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati