18, Agosto, 2022

Istituto Giovanni XXIII: la giunta ha stanziato finanziamenti per il piano dell’offerta formativa

Più lette

In Vetrina

Si tratta di 33.000 euro che andranno a integrare gli assi di apprendimento: scientifico – matematico, linguistico e artistico – musicale. “Grazie all’utilizzo delle risorse su cui l’istituto può contare è possibile offrire un pacchetto laboratoriale molto variegato che integra la didattica curriculare”

La giunta comunale di Terranuova ha deliberato il finanziamento del POF, piano dell’offerta formativa, per l’Istituto comprensivo Giovanni XXIII. Si tratta di 33 mila euro che integreranno gli assi di apprendimento scientifico-matematico, linguistico e artistico-musicale.

“Grazie all’utilizzo delle risorse su cui l’istituto può contare è possibile offrire un pacchetto laboratoriale molto variegato che integra la didattica curriculare. Gli studenti possono così avvalersi anche di esperti esterni che supportano gli apprendimenti. Oltretutto la nostra scuola è divenuta un punto di riferimento in Valdarno per l’acquisizione delle certificazioni internazionali di lingua inglese”, afferma Lorenzo Puopolo assessore all’istruzione.

L’amministrazione si è impegnata ad incrementare l’offerta didattica e sono state introdotte altre attività relative al benessere e all’educazione degli studenti. Il risultato è una didattica variegata e caratterizzata da attività quali ad esempio il progetto “Sarabanda”, volto all’insegnamento della musica, il laboratorio della ceramica, la Pet-terapy, rivolta a ragazzi con difficoltà, i progetti di lettura, teatro, ginnastica ed educazione artistica.

“Il sistema educativo del nostro comune è in grado di garantire ai nostri cittadini quel concetto di scuola che integra la didattica al curricolo locale, ossia alla possibilità di introdurre nel piano dell’offerta formativa attività per la valorizzazione del pluralismo culturale e territoriale che tengano conto del contesto sociale e territoriale”.

“Il nostro intervento sull’istituto comprensivo Giovanni XXIII non riguarda solo il potenziamento dell’offerta didattica, ma anche il miglioramento della struttura. Dopo i lavori di ristrutturazionial plesso scolastico Bettino Ricasoli, è il turno dell’istituto comprensivo su cui andremo ad agire con una serie di interventi pari a una spesa di 500 mila euro” conclude l’assessore Puopolo.
 

Articoli correlati