16, Agosto, 2022

Il mercato resta in piazza della Repubblica almeno per altri 3 mesi. Nocentini: “Valuteremo la scelta migliore”

Più lette

In Vetrina

Nemmeno con la fine dello stato di emergenza per la pandemia, il 31 marzo, il mercato settimanale del giovedì mattina di Montevarchi tornerà nel centro storico: una decisione presa dall’Amministrazione comunale dopo il confronto con le Associazioni di categoria. Sindaco e Giunta hanno stabilito che piazza della Repubblica, che accoglie i banchi da quando è iniziata la pandemia, continuerà ad essere la sede del mercato settimanale almeno per altri 90 giorni (quindi fino alla fine di giugno), mentre nel frattempo sarà portato avanti un lavoro di confronto per cercare di prendere la migliore decisione possibile.

“Abbiamo la necessità di un approfondimento prima di giungere ad una scelta definitiva sulla localizzazione del mercato settimanale – spiega l’assessore Sandra Nocentini – una scelta che tenga presente le richieste di ambulanti, negozianti, ma anche della comunità. Questa Amministrazione comunale ha sempre ascoltato le istanze dei cittadini e degli operatori economici, avendo fatto anche ogni sforzo possibile per agevolare la ripartenza delle imprese dopo i momenti più bui della pandemia. Il mercato settimanale era stato spostato nella zona di piazza della Repubblica, uno spostamento concordato con le associazioni di categoria perché la distribuzione dei banchi nelle vie del centro storico, soprattutto lungo via Roma, non era più consentita venendo meno i parametri richiesti per legge sul distanziamento anticovid”.

“Dal prossimo 1 aprile – spiega ancora l’assessore Nocentini – il mercato settimanale resterà nell’area di piazza della Repubblica per altri 90 giorni perché dobbiamo valutare una pluralità di esigenze emerse durante il confronto con le Associazioni di categoria, tra le quali una volontà diversificata tra gli ambulanti e negozianti, la tutela della nuova pavimentazione di via Roma sulla quale l’Amministrazione comunale ha investito più di 700mila euro per risolvere una condizione disastrata e indecorosa, ma anche la volontà dei cittadini. E’ nostra intenzione, come abbiamo sempre fatto, di arrivare alla scelta migliore e condivisa nel rispetto delle varie sensibilità e degli interessi di tutti gli operatori coinvolti”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati