30, Gennaio, 2023

Liste civiche sangiovannesi: “Siamo usciti dall’aula per l’ennesimo schiaffo al nostro regolamento”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il gruppo consiliare all’opposizione spiega l’uscita dall’aula durante il consiglio comunale di San Giovanni

Il gruppo consiliare Liste civiche sangiovannesi è uscito dall'aula duranteb la discussione sulla variazione di bilancio e ne spiega i motivi.

"La Forma è Sostanza, sempre e sopratutto, in una sede istituzionale importante  come un Consiglio comunale che sia degno di tale nome. Nostro malgrado, di fronte a certe e ripetute  mancanze, ci siamo visti costretti ad uscire dall'aula virtuale a seguito dell'ennesimo schiaffo al nostro regolamento ed ai nostri diritti di consiglieri di opposizione.  Come si fa a votare una delibera sugli equilibri di bilancio senza che venga messo a disposizione secondo le forme previste da un regolamento così importante  un valido parere del collegio dei revisori dei Conti? Non ci è stato messo a disposizione un parere firmato nè manualmente nè digitalmente. In sostanza un documento inesistente a cui non è possibile  attribuire la paternità del suo contenuto a nessun soggetto. Privo di valore legale".

"Ogni  consigliere che svolge con impegno il proprio ruolo ha il diritto/dovere di consultare gli atti ed pareri tecnici relativi alle delibere di cui si deve discutere nell'assise cittadina. Questo era già accaduto lo scorso 30 ottobre. Per questo era stata rinviata ad oggi la delibera. Ma è stato tutto tempo sprecato perché si è dovuto assistere a nuove mancanze che preoccupano perché ci viene impedito di poter esprimere e manifestare il nostro voto mediante una decisione consapevole. Non siamo automi. A differenza di altri. È grazie alla forma che si arriva alla sostanza delle decisioni politiche e amministrative, altrimenti perché esiste  un regolamento consiliare. Il rispetto delle istituzioni non è un optional. Ma qui è così. Noi non ci stiamo". 

 

Articoli correlati