24, Maggio, 2024

Giorno del Ricordo, a Laterina Pergine striscioni sulle facciate dei palazzi comunali

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il sindaco Neri: “Tutto il Paese ha il dovere di onorare le vittime di questa tragedia ed in particolar modo deve farlo il nostro piccolo Comune di Laterina Pergine Valdarno”, dove si trova ancora la testimonianza dell’esodo in quello che resta del Campo profughi di Laterina

Si celebra oggi, 10 febbraio, la Giornata del Ricordo, istituita nel 2004 per ricordare le vittime dei massacri delle foibe e l'esodo giuliano dalmata. A Laterina Pergine, l'Amministrazione ha deciso di 'fissare' sulle facciate dei due palazzi comunali un segno visibile, con due striscioni che ricordano a tutti il Giorno del Ricordo.

"Un ricordo – ha detto il sindaco Simona Neri – che per molto tempo è stato disatteso ma che deve essere ben vivo nella memoria degli Italiani. Italiani erano quelle donne e quegli uomini che tante sofferenze hanno patito solo per il fatto di essere nostri connazionali".

"Tutto il Paese ha il dovere di onorare le vittime di questa tragedia ed in particolar modo deve farlo il nostro piccolo Comune di Laterina Pergine Valdarno che per gli strani incroci della storia ha avuto un ruolo fondamentale in questa triste vicenda avendo ospitato dal 1948 tante famiglie istriane e dalmate che si erano salvate dalla ferocia titina e che erano state costretta a lasciare la propria terra natia per rifugiarsi nella propria patria che, purtroppo, non sempre li ha accolti come avrebbero meritato", ha concluso.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati