01, Ottobre, 2022

Educazione civica a scuola, anche il sindaco Cristiano Benucci firma la proposta di legge. “Fatelo in tanti”

Più lette

In Vetrina

Così come i sindaci di Montevarchi e di San Giovanni, anche il primo cittadino di Reggello ha aderito all’iniziativa di Anci per riportare l’educazione alla cittadinanza come insegnamento nelle scuole italiane. Si può firmare in tutte le anagrafi comunali

Anche il sindaco di Reggello, Cristiano Benucci, ha aderito alla raccolta di firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per riportare l'educazione civica nelle scuole italiane. Allo stesso modo, anche i sindaci di Montevarchi e San Giovanni avevano annunciato la loro adesione, e altri comuni del Valdarno stanno sostenendo l'iniziativa.  

"Come avevo annunciato durante il mio intervento in occasione della Festa della Repubblica il 2 giugno scorso – ha spiegato Cristiano Benucci dopo la firma – ho deciso di sostenere questa proposta perchè oggi più che mai occorre riscoprire il senso di appartenenza ad una comunità e con esso il rispetto reciproco e la consapevolezza di una libertà esercitata senza invadere quella altrui. Per fare ciò dobbiamo ripartire dalla scuola che forma la società di domani. Ai bambini più piccoli servirà a capire che per esempio i giochi nei giardini pubblici sono un bene di tutti e non un arredo da vandalizzare quando saranno più grandi. Ai ragazzi che frequenteranno gli istituti di scuola superiore aiuterà a diventare cittadini migliori".

L'invito è ad andare nelle anagrafi dei comuni, per sottoscrivere la proposta di legge: "Rivolgo a tutti i cittadini reggellesi e non solo l'appello per sottoscrivere questa proposta di legge recandosi presso l'ufficio anagrafe del Comune in orario d'ufficio, muniti di documento d'identità", conclude Benucci. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati