26, Giugno, 2022

Altre fiamme in serata, il fuoco percorre il bosco alla Canova. Tanti i piccoli incendi in Valdarno

Più lette

In Vetrina

Sul posto il prezioso lavoro dei volontari del Gaib di Pian di Scò. L’incendio ieri sera dopo le 20. In pochi giorni già numerosi gli episodi, siamo nel periodo più a rischio

Erano passate da poco le 20 di ieri quando le fiamme si sono levate nel bosco della Canova, sopra la Setteponti, sul versante del comune di Reggello. Alberi e olivi nella zona rischiavano di finire in fumo, l'intervento dei volontari del Gaib di Pian di Scò ha permesso di fermare in tempo l'incendio. 

Si tratta del terzo incendio nel giro di tre giorni in Valdarno, ma solo contando quelli di dimensioni più grosse. Se poi ci si sommano gli incendi a sterpaglie, che magari vengono risolti nel giro di mezz'ora, il numero sale ad alcune decine in una sola settimana. Qui sotto, l'immagine di un principio di incendio fra San Giovanni e Restone, nei campi vicini alla Regionale 69, sabato pomeriggio.

Siamo nel periodo a massimo rischio per gli incendi boschivi, e il gran caldo e la siccità delle ultime settimane non aiutano certo. Vale la pena ricordare, per questo, che da 1 luglio al 31 agosto è proclamato in tutta la Toscana il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali su tutto il territorio. Non esistono più deroghe legate a fasce orarie o distanze dal bosco negli abbruciamenti di residui vegetali agricoli e forestali. Inoltre, in quel periodo è vietata in tutti i boschi qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue all'interno delle aree attrezzate.
 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati