27, Giugno, 2022

Frana di Ricasoli, l’assessore Bramerini conferma l’impegno della Regione. Brogi: “Avviato un percorso per dare risposte ai residenti”

Più lette

In Vetrina

Il consigliere regionale del Pd, Enzo Brogi, aveva presentato un’interrogazione urgente alla Giunta regionale, chiedendo notizie sulla situazione della frana di Ricasoli. La risposta dell’assessore Bramerini conferma gli impegni presi: “La Regione assicura il proprio pieno coinvolgimento e raccomanda l’accelerazione dei lavori finanziati”

L'impegno della Regione Toscana per la frana di Ricasoli resta fermo, con l'obiettivo di trovare una soluzione definitiva. Lo ha ribadito l’assessore regionale all’ambiente, Anna Rita Bramerini, che ha risposto nell’ultima seduta del Consiglio regionale all’interrogazione presentata dal consigliere del Pd Enzo Brogi, nella quale si chiedevano risposte in merito alle criticità della collina del borgo di Ricasoli, che da anni si trova a far fronte a frequenti movimenti franosi.

“La risposta dell’assessore Bramerini – commenta oggi Brogi – conferma l’attenzione e il pieno coinvolgimento della Regione per l’intervento di messa in sicurezza e bonifica della frana. Nelle scorse settimane, anche a seguito di due nuovi movimenti franosi causati delle forte piogge, i tecnici della Regione e dell’Università hanno effettuato dei sopralluoghi".

Oltre all’attivazione delle procedure urgenti sule frane recenti, la Regione ha raccomandato l’accelerazione dei lavori di stabilizzazione della collina già avviati e finanziati con i fondi comunitari, visto anche l'attuale miglioramento delle condizioni atmosferiche: il maltempo infatti aveva fermato i lavori per alcuni mesi. Allo stesso tempo, però, la Regione ha confermato la necessità di un progetto complessivo di messa in sicurezza.

L'intervento in corso non sarà quindi sufficiente, e per questo sono già in corso gli approfondimenti tecnici con il Comune, sotto la supervisione del Dipartimento di Scienze della Terra, per la definizione di un progetto, con relativi costi e tempi di attuazione, a seguito del quale la Regione potrà finanziarlo con le risorse destinate alla difesa del suolo. "E’ stato quindi tracciato il percorso per dare finalmente risposte certe agli abitanti della frazione – conclude Enzo Brogi – sulla messa in sicurezza del territorio e sulla salvaguardia del borgo storico di Ricasoli". 

Articoli correlati