24, Settembre, 2022

Discarica di Podere Rota: rinnovata per la quarta volta la registrazione Emas

Più lette

In Vetrina

E’ dal 2008 che l’azienda e gli impianti ottengono il prestigioso riconoscimento della UE

Per la quarta volta, dal 2008, la discarica di Podere Rota, ottiene la registrazione Emas da parte dell'Unione europea, il riconoscimento per le aziende che si impegnano pubblicamente a garantire il rispetto di norme cogenti e aggiornate in materia di ambiente e a perseguire un miglioramento continuo nella gestione delle proprie attività attraverso la sottoscrizione di un “Programma Ambientale”.

"EMAS è principalmente destinato a migliorare l’ambiente e a fornire alle organizzazioni, alle autorità di controllo ed ai cittadini (al pubblico in senso lato) uno strumento attraverso il quale è possibile avere informazioni sulle prestazioni ambientali delle organizzazioni. Il Sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS = Eco-Management and Audit Scheme) è un sistema a cui possono aderire volontariamente le imprese e le organizzazioni, sia pubbliche che private, aventi sede nel territorio della Comunità Europea o al di fuori di esso, che desiderano impegnarsi nel valutare e migliorare la propria efficienza ambientale".

CSAI Spa ha ottenuto la prima registrazione nel 2008 e da allora è stata rinnovata per altre quattro volte. L’attuale certificato, appena recapitato in Direzione, ha la validità triennale dal 2019 al 2022.

"Nell’Unione Europea sono stati censiti circa 5.000 siti di smaltimento di rifiuti (autorizzati), ma quelli che hanno ottenuto la Registrazione Emas sono poco più di 200. Tra questi le nostre due discariche, di Podere Rota nel Comune di Terranuova Bracciolini e quella de “Il Pero” nel Comune di Castiglion Fibocchi. La Registrazione Emas si accompagna al poker delle certificazioni degli standard internazionali che abbiamo raggiunto: ISO 9001 (qualità), ISO 14001 (ambiente), ISO 50001 (energia) e OHSAS 18001 (sicurezza e salute)".

 

 

 

Articoli correlati