21, Maggio, 2022

Un bassorilievo in cotto dell’Annunciazione donato al Museo di Arte Sacra

spot_img

Più lette

Nei giorni scorsi è stato donato al Museo di Arte Sacra di Montevarchi un bassorilievo in cotto da parte dei Signori Mauro Sciarradi e Cristina del Vecchia, che hanno deciso di compiere questo gesto in memoria della loro zia, Vilma Parolai, che abitava a Becorpi a Levanella. L’opera viene infatti da un antico possedimento monastico che si trovava nella zona di Becorpi intorno alla fine del 1500. Lì infatti aveva sede un convento di suore.

Nel bassorilievo in cotto nella parte anteriore è raffigurata l’Annunciazione, mentre nella parte posteriore è raffigurato il Calvario di Gesù sul Golgota.

Al momento della consegna del bassorilievo nelle mani di Monsignor Claudio Brandi, parroco della Collegiata di San Lorenzo, proprietaria del Museo di Arte Sacra, erano presenti anche Angela Notaro e Marco Agnolucci per l’associazione di via dei Musei e l’assessore alla Promozione del Territorio e del Centro Storico Sandra Nocentini.
L’Amministrazione Comunale ringrazia vivamente Mauro Sciarradi e Cristina del Vecchia perché da oggi in poi l’opera sarà conservata nel Museo di Arte Sacra andando ad arricchire il già prezioso tesoro di opere lì ospitate e dunque a valorizzare ancor più il museo e le bellezze artistiche della nostra città.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati