25, Maggio, 2024

Tari, Bartolini (FdI): “Nuovi aumenti in arrivo, respinta nostra risoluzione che chiedeva altri sgravi”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il capogruppo consiliare di Fratelli d’Italia a Reggello, Oleg Bartolini interviene sulla questione Tari dopo che il Consiglio comunale tenutosi il 24 aprile, ha approvato, con il voto contrario del centrodestra, le tariffe per il 2024 della Tassa sui rifiuti. “Ancora una volta – afferma Bartolini – abbiamo assistito all’ennesimo aumento della Tari che arriva fino all’8-10%. Una tassa che oramai é divenuta insostenibile per le famiglie e le imprese”.

“Pur consci del fatto che le amministrazioni comunali abbiano poco spazio di manovra rispetto alla gestione dei rifiuti, in quanto dipende soprattutto dalle politiche regionali e da Arera – continua Bartolini – occorre che i comuni facciano la loro parte, trovando soluzioni a favore dei cittadini, come in alcuni casi virtuosi è accaduto. Ma non è il caso di Reggello. Sarebbe stato troppo semplice limitarsi a denunciare gli aumenti votando contro, per questo durante la discussione ho presentato una risoluzione con la quale si impegnava la Giunta a valutare la possibilità di inserire degli sgravi ulteriori per le famiglie a basso reddito e ad avviare un processo di revisione profonda del Regolamento Tari con l’obiettivo di introdurre migliorie e, per quanto possibile, alleggerire il peso degli aumenti sulle famiglie”.

“Il Partito Democratico tuttavia ha preferito voltarsi dall’altra parte, respingendo le mie proposte senza fornire delle reali e concrete motivazioni, rispetto a quella che era una proposta obiettiva e di buonsenso e che con un lavoro sinergico tra tutte le forze politiche avrebbe potuto portare a grandi benefici per tutti i reggellesi”, conclude la nota del capogruppo di FdI.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati