13.03.2020  12:18

Covid-19, secondo caso positivo a San Giovanni. Controlli a tappeto sul territorio

di Monica Campani
A renderlo noto è il sindaco Valentina Vadi. La polizia municipale continua i controlli sulla scia del decreto del Presidente del Consiglio: denunciata una persona


dal profilo facebook del sindaco di San Giovanni

commenti

Leggi gli Speciali:  Covid-19: tutte le informazioni

Data della notizia:  13.03.2020  12:18

Secondo caso positivo confermato di coronavirus a San Giovanni. A darne notizia è il sindaco Valentina Vadi.

"Abbiamo ricevuto comunicazione ufficiale da parte della Direzione Asl Sud Est della presenza del 2° caso positivo al coronavirus COVID-19 nell'abitato di San Giovanni Valdarno. Il soggetto, che al momento attuale si trova in cura presso la propria abitazione, in quarantena. L' Amministrazione Comunale è in contatto con con Asl, e le autorità competenti che controllano con la massima attenzione l'evolversi della situazione".

Il sindaco Vadi sottolinea di nuovo: "Si ricorda ai cittadini di prestare attenzione nel rispettare le buone pratiche di prevenzione igienico-sanitaria, di rivolgersi al proprio medico di famiglia, al proprio pediatra o al numero verde messo a disposizione dalla Asl Sud Est (800 57 95 79) per eventuali chiarimenti in merito, e di attenersi alle misure indicate nel nuovo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri di giovedì 12 marzo 2020".

E intanto, in seguito alle norme restrittive contenute nel decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 12 marzo, la Polizia Municipale ha cominciato il controllo sull'intero territorio comunale. Sono state controllate le strutture della grande distribuzione, e l'adeguamento delle attività commerciali alle nuove regole.

"Con un posto di controllo lungo la SR69 sono state fermate le automobili e verificata la conformità delle auto dichiarazioni dei cittadini. Sono state controllate le lame dell'Arno e il centro cittadino, luoghi di potenziale assembramento. La giornata è terminata con la denuncia di una persona che non ha rispettato la normativa relativa agli spostamenti. I controlli sono già ripresi e continueranno nei prossimi giorni. Vi ricordiamo che sono consentiti soltanto gli spostamenti per motivi di lavoro, di salute e per comprovate necessità come andare in farmacia e a fare la spesa".

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Julian Carax
Un.Dici
Si è vero. Ai tempi che scrissi questo pezzo lo feci per ...
Roberto Riviello
Controcorrente
Evidentemente non è poco più di un’influenza, come ...
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...