23, Luglio, 2024

Trema ancora la terra in Nepal. Dal Valdarno arrivano aiuti a chi non ha più niente

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Un aiuto alle popolazioni devastate dal terremoto. Un gruppo di persone che spesso si reca in Nepal ha organizzato l’iniziativa per permettere di raccogliere cibo e materiale di prima necessità. Aperto un conto corrente

Un aiuto alle popolazioni del Nepal devastate dal terremoto. È questo lo scopo dell'iniziativa organizzata da un gruppo di persone di Cavriglia che spesso finora si è recato in quei territori. Il denaro raccolto viene inviato a un referente in Nepal che pensa, poi, ad acquistare cibo e beni di prima necessità per le popolazioni. E nel giorno in cui il terremoto, purtroppo, è tornato a farsi sentire e a distruggere l'iniziativa 'Nepal, un aiuto per sopravvivere' ha ancora più senso e urgenza.

Per questo è stato attivato un conto corrente dove versare i contributiBanca BCC Filiale di Cavriglia, IBAN: IT47 I088 1171 4210 0000 0800 535

Anni di viaggi hanno permesso di avere referenti fidati in Nepal e quindi di contribuire fattivamente a dare una mano nel dramma che quelle popolazioni stanno vivendo. Attraverso il conto corrente il denaro viene inviato in loco dove persone fidate pensano, poi, ad acquistare cibo.

Fino a questo momento sono stati raccolti 1.400 euro. Per meglio comprendere l'importanza di questa iniziativa di solidarietà basti pensare che il primo invio di denaro, pari a 470 euro, è servito per acquistare 45 sacchi di riso: hanno permesso a 100 famiglie di un villaggio di mangiare per una settimana.

Il terremoto continua ad uccidere e a distruggere in Nepal: da Cavriglia arriva la solidarietà e la speranza.

Articoli correlati