25, Giugno, 2022

Simone Tartaro presenta sabato la sua candidatura alle regionali 2015

Più lette

In Vetrina

Sabato mattina alle 11,30 alla Bartolea a Montevarchi si presenterà Simone Tartaro, candidato consigliere regionale del Pd per il Valdarno aretino. “Desidero condividere le ragioni della mia candidatura con tutti gli amici e con tutti i cittadini”

Quarantadue anni, montevarchino, sposato con due figli, Simone Tartaro è uno dei due candidati del Pd del Valdarno aretino per le prossime elezioni regionali del 31 maggio 2015. Ingegnere, lavora nel settore del risparmio energetico e delle energie rinnovabili. E un impegno politico arrivato coem evoluzione di una lunga militanza nel mondo dell’associazionismo e del volontariato. 

Sabato presenterà la sua candidatura e il suo programma. “Desidero condividere le ragioni della mia candidatura – sostiene Tartaro – con tutti gli amici con cui ho camminato in questi anni e con tutti i cittadini che in queste settimane mi hanno avvicinato per incoraggiarmi e invitarmi ad andare avanti. La scelta di candidarmi nasce infatti dal contatto con l’esperienza viva di tante persone e dal confronto con i problemi che soprattutto in questi momenti di grave crisi economica stanno mettendo a dura prova il nostro territorio”.

Tartaro presenterà la propria candidatura in una conferenza stampa che si svolgerà sabato 18 alle ore 11 presso la Bartolea di Montevarchi, alla quale saranno presenti i Sindaci dei comuni del Valdarno. “La mia candidatura – dichiara Simone Tartaro – vuole essere al servizio di un intero territorio, che ha bisogno di essere rappresentato adeguatamente a livello regionale soprattutto in un momento in cui sono sul tappeto scelte cruciali in materia di sanità, infrastrutture, agenda digitale che decideranno per molti anni delle sorti del Valdarno e dell’intera provincia di Arezzo".

"La presentazione di sabato sarà una prima occasione per illustrare alcune idee che caratterizzeranno la mia campagna elettorale. Sono consapevole di essere relativamente giovane e comunque di confrontarmi per la prima volta con un impegno istituzionale di grande rilievo: proprio per questo, forse, posso mettere in campo non solo la mia voglia di fare e la competenza che mi viene dalla mia esperienza lavorativa come ingegnere, ma soprattutto l’entusiasmo di tanti giovani e meno giovani che negli ultimi anni hanno scommesso sulla possibilità di dare un volto nuovo al nostro paese”.

 “Anche la Toscana ha bisogno di questa nuova energia, che per fortuna è più diffusa di quanto si crede – conclude Tartaro – io cercherò di esserne il catalizzatore e, se sarò eletto, il terminale attivo nelle istituzioni. La politica non è e non può essere una avventura personale, ha senso solo come sforzo collettivo per risolvere i problemi di tutti. Io sono per il risparmio energetico, ma la politica ha bisogno di più energia e soprattutto di un’energia nuova. Chiederò a tutti i cittadini di prestarmi un po’ della loro perché tutti possano avere dalla Regione Toscana più energia per costruire una vita migliore”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati