29, Giugno, 2022

Scomparso Gilbert Reese, filantropo e cittadino onorario di Reggello. Grazie a lui nacque lo scambio con l’Ohio

Più lette

In Vetrina

Con la moglie aveva creato un rapporto speciale fra l’Ohio e il territorio reggellese: da dieci anni gruppi di studenti possono partecipare a scambi culturali con un progetto educativo nato nel 2008 per volontà della famiglia Reese e sviluppato insieme a Don Mario Fabbri, Stefano Berti, Andrea Tozzi, ed Elisabetta Luti

È scomparso all'eà di 93 anni Gilbert Reese, grande filantropo, il cui nome è strettamente legato al terriorio di Reggello, di cui era anche Cittadino onorario. Da anni aveva iniziato con la moglie Louella a frequentare e amare il territorio reggellese, e proprio grazie a questo amore per la comunità locale, nacque un progetto educativo che prosegue ancora oggi. 

 

Un'idea nata da un confronto fra i coniugi Reese e Stefano Berti: l'idea era di far conoscere agli studenti dell'Ohio, la cittadina dei Reese, le bellezze dell'Italia ma sopratutto del territorio reggellese. Nacque così il progetto per uno scambio di studenti americani a Reggello, alternato al contrario, e cioè alla visita dei ragazzi reggellesi nel MidWest. Fu proprio Gilbert Reese a renderla possibile, facendo da tramite con il direttore del College COTC da lui sostenuto. 

 

Il progetto prese forma grazie alla collaborazione di Don Mario Fabbri, Stefano Berti, Andrea Tozzi, ed Elisabetta Luti: e ancora oggi prosegue, tanto che la scorsa estate Reggello ha accolto una delegazione di studenti dell'Ohio. 

 

In una nota, il cordoglio di Reggello: "Il Sindaco e l'Amministrazione comunale ricordano con affetto il caro amico Gilbert Reese, Cittadino onorario di Reggello, deceduto dopo una lunga malattia. Il sostegno morale e finanziario, suo e della sua famiglia, a progetti e attività volti a favorire la crescitàa sociale e culturale della nostra popolazione, con particolare attenzione alle giovani generazioni, costituisce motivo di profonda gratitudine da parte dell'Amministrazione comunale e di tutti i cittadini reggellesi". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati