26, Maggio, 2022

Amministrative Rignano, interviene Franco Banchi (PTE): “i voti del centrodestra saranno decisivi”

spot_img

Più lette

Il 12 giugno prossimo si terranno a Rignano le Amministrative. Ma ancora non sono stati resi noti i nomi e le formazioni politiche che parteciperanno alle competizione elettorale. Insomma, la situazione, almeno ufficialmente, è in evoluzione. Ad intervenire oggi sull’argomento è il presidente dei Popolari Toscani Europei Franco Banchi che attraverso una nota tira alcune considerazioni.

“I voti degli elettori e delle elettrici del centrodestra saranno decisivi- scrive Banchi-. Il gruzzolo del 29% conseguito alle ultime regionali non è poca cosa negli equilibri rignanesi per le imminenti comunali. A maggior ragione se assisteremo,come probabile,alla divisione in tre del campo largo di centrosinistra. Sotto i 15mila abitanti vince chi prende un solo voto più degli altri e la durissima competizione nel perimetro del centrosinistra, sia politico che civico, rende il nostro terzo prezioso”.

” Per la verità – aggiunge Banchi – speravamo nella composizione di un’ampia lista civica del buon governo alternativa alle sinistre. Visto che ciò non è stato possibile,stiamo lavorando anche noi ,tutti uniti, ad una lista civico-politica di area,che rappresenti la nostra identità, i valori e le proposte a noi care”.Pertanto la prossima campagna elettorale non dovrà essere disattenta ai contenuti.”

Per il PTE sono da portare avanti alcune azioni. “Valorizzazione del lavoro e delle professioni nel e del territorio- precisa Banchi- assistenza e promozione del valore sociale ed economico della famiglia; piano di tutela delle botteghe di prossimità e della tradizione artigiana;risoluzione dei nodi della viabilità verso Firenze ed il Valdarno; finalizzazione del PNRR verso impegni di prospettiva e non con mero valore di spot; infine, creazione di una casa della cultura rignanese,particolarmente rivolta alla coesione giovanile”.

Articoli correlati