09, Agosto, 2022

Panchina e bandiere arcobaleno, le iniziative dei comuni nella Giornata internazionale contro omofobia, bifobia e transfobia

Più lette

In Vetrina

A Reggello inaugurata una panchina dipinta con i colori dell’arcobaleno; nei palazzi comunali di Figline e Incisa e di Castelfranco Piandisc stata esposta la bandiera arcobaleno. A San Giovanni oggi evento online

Iniziative anche nei comuni del Valdarno in occasione della Giornata Nazionale contro l’omofobia, bifobia e transfobia. Questa mattina, a Reggello, in piazza Aldo Moro è stata inaugurata la panchina arcobaleno. L’installazione è avvenuta alla presenza del Sindaco reggente Piero Giunti, dell’Assessore alle Politiche di Genere Priscilla del Sala e dell’Assessore all’Istruzione Adele Bartolini. "Accanto a quella rossa emblema della lotta contro la violenza sulle donne, abbiamo posizionato un altro simbolo importante di solidarietà e accoglienza, a testimonianza di quanto Reggello, sia un Comune inclusivo e attento al cammino dei diritti civili", ha spiegato l'assessore Del Sala. L'iniziativa raccoglie l'istanza presentata dalla mozione del PD in Consiglio Comunale e approvata anche da altre forze politiche, a sostegno del Ddl Zan per sostenere la libertà delle persone Lgtb e condannare ogni forma di discriminazione di genere e orientamento sessuale. "Questo gesto ha l'obiettivo di ricordare che ciascuno di noi ha il dovere di favorire una cultura del rispetto delle diversita e sensibilizzare alla libertà di amare e voler bene, senza dover per questo subire pregiudizi e gesti di odio e violenza". 

 

A Figline e Incisa la bandiera arcobaleno si affaccia sui palazzi comunali dei due centri, come spiega la sindaca Giulia Mugnai: "Oggi, in occasione della Giornata mondiale contro l’omotransfobia, abbiamo voluto affiggere su entrambi i municipi una bandiera arcobaleno, simbolo del movimento per il riconoscimento dei diritti di una fetta di popolazione troppo a lungo ignorata. In questi giorni in cui si parla tanto di DDL Zan (e dei tentativi di bloccarlo), io e tutta l’Amministrazione comunale pensiamo sia fondamentale puntare i riflettori sulle discriminazioni e sulle violenze legate a identità di genere e orientamento sessuale e promuovere, invece, la cultura del rispetto e dell’inclusione. Vi invito, quindi, a recarvi nelle nostre biblioteche comunali, dove sono disponibili interessanti letture a tema, in appositi scaffali tematici dedicati, pronti ad esser presi in prestito e ad offrire validi spunti di riflessione". 

Anche il Comune di Castelfranco Piandiscò ha scelto di esporre agli edifici delle sedi comunali la bandiera arcobaleno. Proprio la scorsa settimana l’Ente ha reso noto l’adesione alla rete nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere (RE.A.DY). “Questa giornata è importante, nel momento storico e politico che stiamo vivendo, per ricordare alla Comunità il valore della diversità e la conseguente necessità di creare le condizioni per l’uguaglianza di Diritti. Ad oggi sono ancora troppi i Paesi dove essere omosessuali costituisce un reato punibile in alcuni di essi con la pena di morte, per questo motivo è fondamentale tenere alta l’attenzione verso questo tema negli ambienti formativi e familiari, allo scopo di informare e mettere a disposizione gli strumenti per riconoscere e sradicare gli atteggiamenti violenti”, commentano l’Assessore alle Politiche Sociali Filippo Casini e l’Assessore alle Politiche di Genere Angela Fortunato.

Questo pomeriggio, dalle 15, il Comune di San Giovanni ha organizzato in diretta dalla piattaforma Civicam, un evento culturale e formativo rivolto a tutta la cittadinanza. Alle 16,30 lo scrittore Alberto Milazzo presenterà il suo libro “La morale del centrino”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati