02, Dicembre, 2022

“Nuova organizzazione comunale, nuovi disservizi per i cittadini”, M5S interviene sulla nuova macchina del comune

Più lette

In Vetrina

Lorenzo Naimi e Piero Caramello, capogruppo e consigliere comunale del Movimento 5 Stelle puntano l’indice verso la nuova macchina dell’amministrazione comunale di Figline Incisa. ” A Giulia Mugnai ricordiamo che non è il sindaco solo di Incisa, ma anche di Figline”

Alla luce della nuova macchina organizzativa del Comune unico i consiglieri del Movimento 5 Stelle di Figline Incisa, Lorenzo Naimi e Piero Caramello, parlano di disservizi per i cittadini.

“Le disposizioni organizzative non rispondono minimamente alle esigenze dei cittadini che si vedono dirottati  nei vari uffici comunali in assenza di un’informazione adeguata e nel più completo caos, causato dalle due sedi”.

“Il primo dato da sottolineare è che il sito internet del nuovo comune non fornisce alcuna informazione circa gli orari di apertura al pubblico degli uffici comunali e soprattutto in quali dei due municipi è possibile reperire le risposte” sottolinea il Portavoce Consigliere Lorenzo Naimi che poi aggiunge:  “Inoltre i cittadini di Figline, che non possiedono un PC ed un relativo collegamento alla rete, sono dirottati ad Incisa anche per piccole incombenze come quelle del ritiro di un semplice modulo”.

Rincara la dose il consigliere Piero Caramello, ”numerosi residenti dell’ex Comune di Figline Valdarno sono costretti a recarsi presso l’ufficio protocollo in piazza del Municipio n° 5 ad Incisa per il semplice ritiro del modulo per le agevolazioni per il servizio mensa e trasposto per l’anno scolastico 2014/2015”. Disservizio non imputabile ai dipendenti comunali che, secondo i due consiglieri,  "altro non fanno che adeguarsi alle direttive della Giunta guidata dal Sindaco Giulia Mugnai".

“Il cammino verso l’unificazione dei comuni non può essere intrapreso solamente con un atto amministrativo ma rispettare le esigenze della popolazione limitando al minimo i disagi” puntualizzano i due consiglieri.

“Siamo preoccupati per questo inizio di legislatura e ricordiamo a Giulia Mugnai che ricopre la carica di Sindaco di Figline e Incisa Valdarno e non solo del disciolto comune di Incisa".

Articoli correlati