01, Dicembre, 2021

Presentato il progetto per l’ampliamento del Varchi: 3 milioni e 600mila euro per accogliere nuove aule

spot_img

Più lette

Un ampliamento dell’attuale sede dell’Istituto Varchi, in viale Matteotti, che permetterà di accogliere qui anche gli studenti della succursale del Magiotti, ospitati oggi nella sede di via Marconi, alla cosiddetta curva dell’ex liceo, in un edificio che risale agli anni ’50: è il progetto da circa 3 milioni e 600mila euro, presentato oggi da Silvia Chiassai Martini, in qualità di Presidente della Provincia di Arezzo. L’obiettivo è appunto di creare nuovi spazi (circa dieci aule nuove) per non dover più utilizzare quella sede, ormai vetusta. E mentre si procede con la progettazione esecutiva, si sta studiando anche la possibilità di ricavare sufficienti spazi per portare nella sede principale anche l’altra succursale, cioè il liceo Artistico che oggi si trova al Giglio.

“Un progetto c’era già, ma vecchio e messo in un cassetto – ha spiegato Chiassai – noi lo abbiamo ripreso e stiamo procedendo con la progettazione esecutiva. L’obiettivo è di appaltare l’opera entro l’agosto del 2022, con tempi dunque molto stringenti. Sarà una struttura collegata al corpo centrale dell’attuale Liceo perché si crei un blocco unico e anche per garantire l’utilizzo di spazi comuni, come ad esempio l’aula magna. I soldi, 3 milioni e 600mila euro, sono già stanziati e pronti per essere investiti in questo progetto. In questo modo daremo una sede adeguata, nuova e sicura agli studenti del Magiotti. Stiamo prendendo in esame l’ipotesi di ricavare ulteriori spazi per trasferire qui anche gli studenti del Liceo Artistico, oggi al Giglio”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati