13, Luglio, 2024

“La biblioteca inaugurata quattro anni fa presenta acqua da tutte le parti”, l’intervento di Percorso Comune. Indetta una petizione

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I consiglieri reggellesi Saverio Galardi e Antonio Ortolani di Percorso Comune denunciano le condizioni della biblioteca comunale inaugurata quattro anni fa. “E’ costata quasi due milioni di euro e presenta già molte crepe e segni di degrado, come le sale ripetutamente allagate”. Con una petizione vengono richiesti gli interventi da effettuare

"Inaugurata quattro anni fa, ma già fa acqua da tutte le parti". A denunciare le condizioni della biblioteca comunale di Reggello aperta pochi anni fa sono Saverio Galardi e Antonio Ortolani consiglieri di Percorso Comune che in merito hanno indetto una petizione. “È costata quasi due milioni di euro e presenta già molte crepe e segni di degrado, come le sale ripetutamente allagate”. 

“L'amministrazione comunale, nonostante i continui appelli, non è ancora intervenuta per sanare le falle alla copertura, tant'è che una delle due sale negli ultimi giorni si è allagata: metà della sala era inagibile ed i libri a rischio. Questi ultimi allagamenti sono però l'apice di una serie triste di fenomeni di incuria. Errori in sede di progettazione e realizzazione, o un grave disinteresse da parte dell’amministrazione per uno dei servizi più importanti del paese? –  si domanda il consigliere Galardi che poi continua – Sta di fatto che più volte la giunta ha assicurato interventi ma niente è stato fatto, dimostra di non avere interesse per questa servizio e per una struttura troppo giovane per presentare tutte queste carenze”.

Oltre a presentare la questione in consiglio Galardi e Ortolani lanciano una petizione con una lunga lista dei problemi in cui versa la biblioteca comunale. In particolare denunciano “i fenomeni di allagamento che si sono verificati nell’ultimo weekend, che si sono intensificati dopo la recente tempesta di vento”, e problemi dovuti alla progettazione e alla gestione dei servizi: “La connessione internet è spesso fuori uso”.

“Inoltre non aver separato adeguatamente il vano scale dalle sale lettura, così come la zona caffè, rappresenta un fattore di grosso disturbo per gli utenti. I servizi igienici, fin dall’inaugurazione della biblioteca, esalano cattivo odore, esalazioni che talvolta si diffondono in tutto l’ambiente della sala lettura adiacente a questi; estese crepe sono visibili nell'interno dell'edificio; tutti elementi insopportabili per una struttura di neanche 5 anni e che ne ridimensionano la potenzialità. Senza tener conto della scarsa coibentazione delle sale lettura che obbligano ad un utilizzo massivo degli impianti. Tant'è che la caldaia, dopo neanche 4 anni di vita è stata sostituita per un grave guasto. Continui aggravi per i conti comunali che potevano essere evitati?"

Nella petizione vengono segnalate alcune proposte e indicati gli interventi da effettuare per migliorare il servizio, come "l'allestimento di un ambiente studio e relax nella terrazza della Biblioteca, un ambiente ampio e ben collegato con gli spazi lettura non inutilizzato: basterebbe attrezzarlo con qualche seduta e tavolo per renderlo utilizzabile e quindi meno esposta ad agenti di degrado".

“Stiamo parlando di una struttura giovanissima e di grande valore, lo ricordiamo, la cui ristrutturazione è costata la bellezza di un milione e 800mila euro, che svolge una funzione importantissima per la comunità del Comune di Reggello e non solo, infatti in poco tempo la Biblioteca di Reggello è diventata punto di riferimento per molti studenti del Valdarno. Se non interveniamo subito rischiamo che il degrado comprometta definitivamente una struttura divenuta punto di riferimento per un vasto territorio".

Articoli correlati