28, Giugno, 2022

Il mondo di Harry Potter prende vita in Valdarno. Initium: “Un viaggio alle origini del mito”

Più lette

In Vetrina

Il magico mondo di Harry Potter prende vita in Valdarno. “Initium”: è la serie web ideata da Giulio Dell’Aquila, Lorenzo Domizi e Stefano Bernini che prende spunto dalla celebre saga di J.K. Rowling. Lanciato il trailer, al via la campagna di crowdfunding per sostenere il progetto: “Racconteremo gli anni precedenti alla nascita di Harry, gli anni in cui Voldemort era al massimo del potere”

 Il magico mondo di Harry Potter prende vita in Valdarno. "Initium": è la web-series ideata da Giulio Dell'Aquila, Lorenzo Domizi e Stefano Bernini che prende spunto dalla celebre saga di J.K Rowling.
 
Una storia che nasce nell'universo espanso del mago più famoso di tutti i tempi. "L'idea è nata da un incontro e dalla nostra passione per Harry Potter – raccontano i promotori del progetto – in un anno di lavoro abbiamo messo insieme la squadra e girato il trailer di una serie web che sarà trasmessa su youtube. La storia parte dalle origini, quando Harry non era ancora nato".
 

Lo staff è composto da giovanissimi amanti e studiosi di cinema, regia e tecniche di recitazione. "L'obiettivo è quello di mettere in mostra tutte le professionalità acquisite e misurarsi con un progetto ambizioso". "Initium – si legge nella presentazione – non è solo una parola. Vuole racchiudere in se le paure, il mistero, l'atmosfera cupa e cruenta che caratterizzava gli anni precedenti alla nascita di Harry: gli anni in cui Voldemort era al massimo del potere". E quindi ci saranno alcuni personaggi della famosa saga, ma anche nuove figure.  Come i due protagonisti impersonati da Lorenzo Domizi e Stefano Bernini: i due fratelli Aibel e Isaac Norrin. "Personaggi – anticipano gli autori nella presentazione della web-series –  dall'impeto sorprendente e dai caratteri molto diversi saranno invece testimoni di un unico destino: il tentativo disperato di sconfiggere il male che regna".
 
Un condensato di emozioni ed effetti speciali. Un viaggio alle origini, che mette a dura prova la tecnica e la fantasia. Per rendere possibile il loro sogno, questi intraprendenti giovani valdarnesi hanno lanciato una campagna di crowdfunding (https://www.indiegogo.com/projects/initium-harry-potter-fan-serie): una raccolta di finanziamenti per sostenere i costi di realizzazione anche questo sul web.

"Del resto, in Usa ed in altre parti del mondo già molti progetti sono stati realizzati e resi possibili grazie all'aiuto dei sostenitori. Anche in Europa, seppur con alcune difficoltà, si sta diffondendo questa campagna di raccolta fondi che rende ancora più forte il legame tra il prodotto finale e l'utente – sottolineano gli autori – Tutti possono contribuire anche con una piccolissima donazione. Abbiamo infatti previsto varie forme di sostegno, con anche alcuni gadget e riconoscimenti per chi ci aiuterà. Ma se non dovessimo riuscire ad ottenere aiuto la serie non verrà fatta". Obiettivo minimo:12mila euro.
 
Una bella sfida, anche perchè già in altre parti del mondo sono nate serie web sul mondo di Harry Potter, e la curiosità è molto elevata, soprattutto dopo la conclusione della serie cinematografica.
 
"Una volta ottenuto il sostegno, il lavoro entrerà nel vivo. Servirà un anno per poi lanciare le puntate nel 2016. Abbiamo già allestito una squadra con le varie competenze e puntando quindi sulla professionalità di ciascuno di noi".
 
Il trailer è stato realizzato interamente in Valdarno e sicuramente la promozione del territorio è un obiettivo importante della produzione: "Ringraziamo il Comune di Figline e Cristina Bonechi, ma anche Blanket, Pierfrancesco Bigazzi e Materiali Sonori per il sostegno. Per la serie non ci poniamo limiti. Vogliamo dare libero sfogo alla nostra fantasia". Sicuramente un motivo valido per sostenerli.
 
Questo lo staff: Giulio Dell'Aquila: Autore – Regista; Lorenzo Domizi: Ideatore – Attore protagonista; Stefano Bernini: Ideatore- Attore protagonista; Vittoria Spaccapietra: Autrice-Responsabile di produzione; Matteo Mascagni: Supervisore Artistico; Nico Garofalo: Director Fashion Designer; Alessandro Erba: Web Designer; Matteo Massai: Fotografo; Paolo Mugnai: Compositore; Beatrice Becattini: Make up Artist; Simone Ricci: scenografo; Sara Bellini: Grafica.

Articoli correlati