30, Giugno, 2022

Terminati i lavori in piazza Malgrat de Mar. I giardini saranno curati da uno sponsor. La giunta: “Puntiamo sulle manutenzioni”

Più lette

In Vetrina

#giardinicurati: terminati i lavori in piazza Malgrat de Mar. Nuovi giochi e arredi per un totale di 10mila euro. Iniziata sperimentazione per manutenzione ordinaria. Intanto la vicesindaco Caterina Cardi annuncia: “Manutenzioni, già eseguiti 1 milione di euro di lavori. Da giugno 2014 conclusi molti lavori su strade, marciapiedi, scuole, edifici comunali e impianti sportivi”.

Completati i lavori al giardino in piazza Malgrat de Mar. E adesso sarà curato periodicamente da uno sponsor. Ma altri interventi di manutenzione sono in programma. Questo quanto annunciato in una conferenza stampa di ieri mattina dall'amministrazione comunale di Figline e Incisa. 

Quello di piazza Malgrat de Mar è  uno dei giardini più frequentati dai residenti di Incisa, dove sono stati impiegati 10mila euro per la realizzazione della nuova area gioco attraverso l’installazione di quattro nuovi giochi a molla, due altalene, una torre scivolo e una pavimentazione antitrauma per i bambini, oltre che quattro nuove panchine.
 
Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria, l’Amministrazione ha deciso di puntare su un modello sperimentale, che consiste nell’affidare ad una ditta privata di Incisa la cura del giardino. In cambio dell’istallazione di un cartello pubblicitario, la ditta “I giardini di Enrico” ha già provveduto gratuitamente ad arredare le fioriere, a piantare rose e, a breve, si occuperà anche di risistemare l’area della seduta delle panchine.
 

Ma quello in piazza Malgrat de Mar è solo uno dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sul verde pubblico, eseguiti sia a Figline che ad Incisa a partire da giugno 2014.
 
Nel territorio di Incisa, infatti, si sono conclusi a marzo i lavori di manutenzione straordinaria e di sostituzione dei giochi nei giardini di piazza Mazzanti (zona Fiera), oltre a quelli di manutenzione straordinaria di giochi e arredi sia nel giardino de La Massa che di via Giotto. Contemporaneamente, a Figline, è stata sostituita la vecchia torre scivolo nei giardini Dalla Chiesa, mentre nei prossimi mesi partiranno importanti lavori di riqualificazione nei Giardini Morelli.
 
Intenso è stato anche il lavoro di messa in sicurezza e rinnovo delle alberature cittadine, con numerosi interventi di abbattimento di piante a rischio e potature di piante nei giardini pubblici in particolare a Incisa e nella frazione di Stecco; inoltre a La Massa è stata completamente sostituita l’alberatura dei giardini pubblici: nella stessa località è stata anche realizzato il nuovo arredo verde della zona della rotonda stradale, che ha lo scopo di ridurre l’impatto della zona industriale presente. Infine, un nuovo arredo verde è stato realizzato anche nei giardini di Piazza Parri ad Incisa.
 
Complessivamente a partire dal gennaio 2015, a fronte di circa 30 abbattimenti, sono state piantate direttamente dal Comune (o come obbligo per iniziative edilizie private) oltre 200 alberi, 150 arbusti e 90 rose su tutto il territorio comunale.
 
Il servizio Lavori pubblici sta inoltre lavorando al progetto di ristrutturazione dell’alberata di Via Pampaloni che il Comune spera di poter realizzare entro l’anno.
 
Ma la vicesindaco Caterina Cardi rilancia anche su altri lavori di manutenzione e annuncia: “E’ di 1 milione di euro la cifra che, a partire da giugno 2014, il Comune di Figline e Incisa Valdarno ha destinato a lavori di manutenzione (già eseguiti o in fase di ultimazione) su strade, marciapiedi  ed edifici comunali, con particolare attenzione alle scuole (500mila euro)”.
 
Quanto ai marciapiedi, i primi interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche sono stati divisi in due tranche da 70mila euro ciascuna (una parte conclusi a febbraio 2015 e un’altra in fase di ultimazione) per un totale di 140mila euro. Inoltre, è già stato affidato l’incarico per la realizzazione del Piano Eliminazione Barriere Architettoniche (PEBA), per il quale sono stati stanziati 14mila euro.
 
In riferimento alle strade, invece, sono in corso 241mila euro di interventi, di cui 140mila euro impiegati per lavori in corso d’opera tra Figline e Incisa e 86mila euro per quelli partiti oggi sulla strada comunale di Gaville (zona La Borghetta e Gavillaccio) e sulla strada di Taneta. A questi si aggiungono 20mila euro per lavori di manutenzioni sulle strade bianche. Non sono conteggiati nella cifra totale del milione d’euro gli interventi che Publiacqua compie come opera di ripristino alle alterazioni sul manto stradale a seguito di riparazioni sul territorio: 70mila euro sono già serviti per lavori su via Gramsci e via Petrarca a Figline, mentre altri 186mila euro permetteranno di intervenire su via Costerella e via San Francesco a Incisa e via Pampaloni a Figline.
 
Spazio anche alle manutenzioni su edifici di proprietà comunale, per un totale di 585mila euro. Oltre ai lavori di riqualificazione e messa in sicurezza di palestre, stadi, piscina e scuole di ogni ordine e grado, sono stati stanziati anche 40mila euro per Villa Campori, 31mila euro per il Teatro Garibaldi, 5mila euro per il Centro sociale “Il Giardino”, 16.500 euro per l’installazione di nuovi punti luce e 10mila euro divisi tra i lavori di insonorizzazione della centrale dei vigili e della centrale termica del teatro.
 
“Siamo soddisfatti del ritmo con cui si sta procedendo nel programma di manutenzioni che portiamo avanti sin dai primi giorni del nostro insediamento – commenta infine Caterina Cardi, che ha la delega ai Lavori pubblici – Presi singolarmente, sono tutti piccoli lavori di pubblica utilità che però, nel loro complesso, hanno una grande ricaduta in termini di qualità della vita perché vanno a incidere sulle azioni quotidiane dei nostri cittadini. Siamo consapevoli che questo milione di manutenzioni è una goccia nel mare, ma è davvero un buon inizio per  aumentare vivibilità e decoro della nostra città: nel Bilancio 2015, che a breve porteremo in Consiglio Comunale, proporremo stesse cifre e stesse ripartizioni”.
 

Articoli correlati