26, Giugno, 2022

Continua la truffa dello specchietto: i carabinieri denunciano due uomini

Più lette

In Vetrina

I due di 34 e 25 anni avevano tentato la truffa a Levane e Levanella. I carabinieri hanno però scoperto che prima avevano rubato merce da un bar di Montevarchi. Sono stati denunciati in stato di libertà

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Giovanni hanno denunciato in stato di libertà due uomini, di 34 ed 25 anni, di origini napoletane. L'accusa per loro è tentata truffa e furto.

La truffa è quella dello specchietto ormai approdata, da varie parti d'Italia, anche in Valdarno. Il modus operandi è semplice: i due individuavano l'automobilista da prendere di mira, passavano accanto alla macchina e fingevano un urto nel quale si era rotto il proprio orologio. Chiedevano poi i danni al conducente. Qualche giorno fa i due uomini si sono messi all'opera tra Levane e Levanella. I carabinieri in giro per i normali servizi di controllo sul territorio li hanno notati e fermati.

Nel corso dei controlli i militari hanno scoperto che i due avevano anche rubato prodotti alimentari da due bar di Montevarchi.

In Valdarno la truffa dello specchietto è approdata l'anno scorso: nel mese di ottobre furono due i casi scoperti dai carabinieri a Rignano e a Ponte alle Forche entrambi ai danni di persone anziane.

Per questo motivo chiunque, tra Levane, Levanella e Montevarchi sia stato oggetto del raggiro qualche giorno fa può segnalarlo ai carabinieri della stazione locale o della compagnia di San Giovanni.

 

Articoli correlati