03, Dicembre, 2022

La Regione rifinanzia la Variante, arrivano soldi in più. Compresi 4 milioni e mezzo per il lotto 5 in Valdarno fiorentino, che sarà commissariato

Più lette

In Vetrina

Arrivano i nuovi fondi per le strade regionali, per gestire appalti avviati e da avviare, contenziosi e simili. In Valdarno altri 2 milioni di euro sono destinati ai lotti 1 e 2 nell’aretino, quelli per cui la ditta appaltatrice ha da poco presentato riserve per 11 milioni. “L’obiettivo è completare le opere”, commenta l’assessore regionale Ceccarelli

Nuovi fondi dalla Toscana per le strade regionali: 24 milioni di euro in tutto, 7 dei quali andranno a rifinanziare i lotti incompiuti, o ancora da appaltare, della Variante alla Regionale 69. Ad annunciare gli stanziamenti, oggi, è stato l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli. Una parte consistente di quei soldi, dunque, arriverà in Valdarno, per l'opera più attesa ma anche più complicata degli ultimi anni. L'obiettivo della Regione, come ribadito a più riprese sia dal Governatore Rossi che dallo stesso assessore Ceccarelli, è quello di terminare la Variante. 

E la quota più alta di questi nuovi fondi andrà al lotto 5 sul versante fiorentino, quello che va dal confine con la Provincia di Arezzo, all'altezza di Renacci, fino al Matassino. Si tratta di quel lotto che era già stato appaltato ma che ha visto saltare tutto per il ricorso vinto dalla famiglia Corsini in merito all'esproprio dei terreni. Rossi lo aveva annunciato a marzo: "Il lotto 5 sarà commissariato dalla Regione". Ed ecco che arrivano anche i fondi: la delibera di giunta parla di uno stanziamento aggiuntivo di 4 milioni e 621mila euro. 

Sempre sul versante fiorentino, l'altro nuovo stanziamento riguarda i lotti 1, 3, 4, quelli che andranno dalla rotatoria al Matassino fino al Casello di Incisa (fatta eccezione per il tratto del lotto 2, il bypass di Prulli, che ancora non è stato proprio finanziato): 110 mila euro in più con l'obiettivo di appaltare i lavori. 

Sul lato aretino della Variante, ecco che arrivano 2 milioni di euro in più per i lotti 1 e 2, quelli che vanno da Levane fino al confine tra Terranuova e San Giovanni (altezza IVV). si tratta dei due lotti riappaltati al Consorzio Cooperative Costruzione, e i cui lavori sono eseguiti dalla Castelnuovese. La ditta ha presentato qualche settimana fa riserve per 11 milioni, e la Provincia di Arezzo ha aperto le procedure per trovare un accordo. Lo stanziamento di ulteriori 2 milioni da parte della Regione Toscana sembra dunque un segnale in questo senso. 

Infine, l'ultima voce di spesa in più nell'elenco dei fondi regionali per la Variante alla Sr69 nel tratto aretino riguarda il 3° lotto, cioè quello che va dall'IVV fino al confine con la Provincia di Firenze, a Renacci. Si tratta del lotto con lo stato di realizzazione più avanzato, e la conclusione è prevista per l'autunno di quest'anno. In questo caso la Regione ha deliberato un finanziamento aggiuntivo di 196mila 500 euro per terminare il tratto. 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati