30, Gennaio, 2023

Variante alla Sr69 in Valdarno fiorentino: aperto il tratto di viabilità provvisoria. Ora i lavori per il nuovo ponte sul Chiesimone

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dalla giornata di ieri, 19 dicembre, è stato aperto al traffico un tratto di viabilità appena realizzato nell’ambito del cantiere della Variante alla Sr69, vicino all’abitato di Prulli, nel comune di Reggello. Le auto quindi transitano su un breve tracciato di strada nuova, e attraversano il torrente Chiesimone utilizzando un ponte realizzato negli ultimi due mesi.

Si tratta, va sottolineato, di un tratto di viabilità provvisoria: sia il ponte che la strada, infatti, sono stati costruiti per deviare il traffico mentre il cantiere si concentra sull’opera più consistente di questo terzo lotto, cioè la costruzione di un nuovo ponte (questa volta definitivo) che scavalchi il torrente Chiesimone ad un’altezza considerata consona per il passaggio delle piene, mentre quello attuale era troppo basso. Ci vorranno alcuni mesi per realizzare il nuovo ponte.

Questa mattina sul posto si è svolto un sopralluogo che ha visto presenti sia i responsabili della ditta, che degli uffici regionali (la Variante è un’opera della Regione Toscana) sia del Comune di Reggello. L’invito agli automobilisti è a prestare la massima attenzione nell’attraversare quel tratto di strada, mantenendo una velocità moderata per percorrere in sicurezza il ponte e le curve per immettersi sul tracciato provvisorio.

Ricordiamo che il terzo lotto della Variante in Valdarno fiorentino, nel complesso, è lungo circa 2 chilometri e 600 metri, e corrisponde al tracciato della Pian di Rona fino appunto all’abitato di Prulli; si tratta di un appalto da 6 milioni di euro. Il cantiere è stato fermo per alcuni mesi, poi si è raggiunto un accordo con la ditta esecutrice sulle richieste di adeguamento economico e di varianti e gli operai sono tornati al lavoro a inizio ottobre, due mesi fa.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati