08, Dicembre, 2022

Frana di Ricasoli, entro l’autunno finiti i lavori sul versante nord. Si aspettano nuovi finanziamenti per il lato sud

Più lette

In Vetrina

Ingegneria naturalistica per consentire il drenaggio dell’acqua e rinforzare la collina: sono questi gli interventi attualmente in corso sul versante nord di Ricasoli, terminati per due terzi. Intanto proseguono i monitoraggi costanti insieme all’Università di Firenze. Sindaco e assessore: “Stiamo dando una risposta ai problemi di questa frazione”

Tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno saranno terminati i lavori sul versante nord della frana di Ricasoli. Lo hanno assicurato, stamani, nel corso di un sopralluogo sul cantiere, il sindaco Francesco Maria Grasso e l'assessore Arianna Righi, insieme al responsabile dei lavori ingegner Michele Mancini. 

Lo stop dovuto al piovoso periodo invernale è dunque alle spalle. "I lavori sono ripresi a buon ritmo – ha spiegato l'ingegner Mancini – il progetto è stato in parte rivisto in modo da fornire una soluzione precisa visti i piccoli movimenti franosi che si erano verificati anche nell'area di cantiere nel corso dell'inverno. Ora, dunque, si volge a conclusione il lato nord, mentre sono già stati richiesti finanziamenti per quello sud, verso la Chiantigiana". 

Il versante nord è quello che creava le maggiori preoccupazioni, visto che il movimento franoso si trova a pochi metri di distanza dalle abitazioni e dalla chiesa di Ricasoli. Qui si è agito con un intervento di ingegneria naturalistica, che mette insieme un sistema di palificazioni in legno e l'inserimento di pietre per garantire al terreno un drenaggio ottimale delle piogge. In questo modo si rende il terreno, che in questo punto è prevalentemente argilloso, più adatto a filtrare l'acqua e sopportare così la pressione delle forti piogge, senza ulteriori smottamenti. 
 

"Qui stiamo terminando, e daremo finalmente una risposta importante alla frazione – hanno aggiunto il sindaco Grasso e l'assessore Righi – mentre alla Regione abbiamo già chiesto un ulteriore finanziamento per circa 450mila euro per completare l'intervento sul versante sud. Intanto, però, la frazione di Ricasoli è costantemente sotto controllo, grazie alla collaborazione con l'Università di Firenze: rilievi quotidiani che ci consentono di avere sempre aggiornato il punto della situazione". 

"Da fine febbraio – ha concluso il primo cittadino – nonostante le piogge che hanno comunque interessato il nostro territorio nel periodo primaverile, non si sono registrati ulteriori movimenti del versante nord: una notizia importante per i cittadini della frazione, che conferma la bontà degli interventi che stiamo realizzando". 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati