12.05.2017  20:35

"Un arcobaleno d'inchiostro": seconda edizione della festa del libro a Ponticino

di Federica Crini
Seconda edizione dell'iniziativa organizzata dal comune di Laterina e dalla Consulta delle associazioni del territorio. Lo scopo della giornata è quello di raccogliere fondi per acquistare libri per le scuole del comune e per le scuole di un comune delle zone terremotate


commenti

Data della notizia:  12.05.2017  20:35

Sabato pomeriggio torna la seconda edizione di "Festa del libro: un arcobaleno d'inchiostro": quest'anno appuntamento a Ponticino presso il giardino Abbé Pierre. Un'iniziativa organizzata dal comune di Laterina insieme alla Consulta delle associazioni del comune.

Ci saranno stand dove poter acquistare libri e prodotti di cartoleria, in programma anche un incontro con lo scrittore Lorenzo Amedei per presentare il suo ultimo libro "Il tocco della Mangusta". Inoltre durante il pomeriggio animazione per i bambini e vendita di dolci e panini, a seguire dalle ore 19 in poi la "pizzata solidale".

Interverrà anche Oxfam in rappresentanza dei richiedenti asilo e rifugiati che risiedono nel comune, "proprio perchè i libri spesso raccontano i paesi, dilaniati dalla guerra, da dove questi ragazzi scappano ogni giorno per trovare una vita migliore. E perchè i libri aprono la mente e possono dare una speranza perchè le cose cambino davvero".

L'amministrazione comunale donerà alcuni libri alle scuole del territorio. Lo scopo della giornata è quello di raccogliere fondi per acquistare libri per le scuole del comune di Laterina e per la scuole di un comune delle zone colpite dal terremoto.

"La nostra amministrazione, in particolar modo l'assessorato alla Cultura e all'Istruzione, ha sempre creduto nella grande importanza che hanno i libri e la lettura. In questi anni abbiamo cercato di trasmettere il più possibile la passione per la lettura ai ragazzi, e anche agli adulti, con varie iniziative, tra cui anche due circoli di lettura a Ponticino e a Laterina. I libri aprono la mente, ci fanno conoscere paesi sconosciuti e culture lontane. La lettura è la miglior arma per poter abbattere i muri e a vincere le paure che in questo momento storico affliggono".

 

Cultura

 
comments powered by Disqus