24.03.2021  11:58

Tamponi in farmacia per studenti e familiari, aggiornato l'elenco delle farmacie che ora effettuano il servizio

di Glenda Venturini
È online il nuovo elenco aggiornato con le ultime adesioni, che si somma a quello precedente, pubblicati entrambi dalla Regione Toscana


commenti

Leggi gli Speciali:  Covid-19: tutte le informazioni

Data della notizia:  24.03.2021  11:58

È stato pubblicato dalla Regione Toscana l'elenco delle nuove farmacie abilitate all'esecuzione dei test antigenici rapidi gratuiti per studenti, loro familiari e personale scolastico. Si hanno dunque due diversi elenchi:

Le nuove adesioni aggiornate al 22 marzo

L'elenco delle farmacie già autorizzate e già pubblicato in precedenza

In Valdarno risultano aver aderito al momento, quindi, numerose farmacie: sono situate nei comuni di Reggello, Bucine, Montevarchi, San Giovanni, Laterina Pergine, e a San Giustino Valdarno.

Ricordiamo che i maggiorenni potranno accedere al servizio tramite un’autocertificazione, i minorenni invece dietro consenso del genitore, del tutore o di un affidatario. Sarà necessario sottoscrivere anche un’apposita dichiarazione con la quale in caso di esito positivo al tampone antigenico rapido ci si impegna a restare isolati presso il proprio domicilio ed a contattare immediatamente il proprio pediatria o medico di medicina generale per la prescrizione del tampone molecolare di conferma.

E’ possibile effettuare un tampone rapido al mese gratuito, su prenotazione, per:
• scolari e studenti (0-18 anni) e maggiorenni se frequentanti scuola secondaria superiore;
• relativi genitori, anche se separati e/o non conviventi e tutori/affidatari;
• relative sorelle/fratelli;
• altri familiari conviventi di scolari/studenti;
• nonna/nonno non convivente di scolari/studenti;
• studenti universitari anche se frequentanti Università fuori regione;
• studenti dei percorsi di IeFP (Istruzione e Formazione Professionale);
• personale scolastico delle scuole di ogni ordine e grado e dei servizi educativi 0-3 anni;
• personale degli enti di formazione professionale che erogano i percorsi di IeF.

Sono esclusi dai test nelle farmacie i cittadini che presentano sintomatologia riferibile alla infezione da Covid-19 quali febbre, tosse, mal di gola, mal di testa, raffreddore, debolezza, affaticamento e dolore muscolare. Inoltre, l’accordo firmato con le farmacie permette a tutti i cittadini di fare il test antigenico rapido a un prezzo calmierato massimo di 22 euro, e il test sierologico (mirato a rilevare la presenza di anticorpi IgG e IgM) con corrispettivo massimo di 20 euro.
 

Sociale

 
comments powered by Disqus