31.07.2014  16:28

Gas, acqua, spazzatura: arrivano le scadenze ma non le bollette. Cittadini a caccia delle lettere: "Ma il comune faccia qualcosa"

di Glenda Venturini
Corrispondenza in costante ritardo nelle case dei terranuovesi: e molte bollette arrivano già scadute. "Colpa del servizio postale che qui non esiste più", accusano i cittadini. E per la Tari il sindaco Chienni spiega: "Problemi di consegna del corriere, i ritardi di pagamento non saranno tenuti in considerazione"


commenti

Data della notizia:  31.07.2014  16:28

Caccia alla corrispondenza, a Terranuova, dove i cittadini devono fare i conti con bollette che vengono recapitate quando ormai sono già scadute. Succede in particolare in queste settimane estive, e il pagamento di tasse come quella sui rifiuti ha accentuato il problema. Tanti i terranuovesi che lamentano il disservizio, e le difficoltà che porta con sé.

"Nel comune di terranuova ci sono un sacco di problemi nella consegna della posta - scirve un lettore di Valdarnopost - considerate che questo mese siamo stati costretti a rincorrere le bollette di gas, acqua e tassa Tasi in quanto nessuna di queste è stata consegnata alla maggior parte di cittadini. Tutto questo perchè Terranuova non ha più un servizio di consegna della posta, ma si affidano alle poste di San Giovanni e Montevarchi, immaginatevi il disagio nel ricevere continuamente avvisi di bollette non pagate, tramite raccomandata a nostro carico".

"Vorremmo che il comune di Terranuova prendesse posizione costringendo l'ufficio postale del comune a riprendere il regolare servizio di consegna della posta interrotto ormai molti mesi fa". Un problema, quello della consegna della posta a Terranuova, che va avanti infatti da mesi, con alti e bassi. Già la passata amministrazione aveva dovuto confrontarsi con Poste Italiane chiedendo, a più riprese, che il servizio venisse garantito con regolarità.

Oggi, con riferimento in particolare alla Tari, il sindaco di Terranuova Sergio Chienni scrive sulla propria pagina facebook: "Le bollette non vengono inviate dal Comune ma dalla società che svolge il servizio. Ciò premesso, ci siamo attivati come amministrazione ed abbiamo riscontrato che la società suddetta ha provveduto ormai da diversi giorni all'invio. Evidentemente c'è un problema rispetto all'operato del corriere che si occupa della consegna. A fronte di questa situazione la società sta agendo per risolvere il problema e ovviamente non terrà conto del ritardo nei pagamenti, dato che questo non dipende assolutamente dai cittadini".
 

Cronaca

 
comments powered by Disqus