25.09.2016  23:50

Direttiva Bolkestein: manifestazione nazionale il 28 settembre a Roma

di Monica Campani
Gli ambulanti non si fermano. Manifestazione nazionale a Roma. "La direttiva è un controsenso per un paese che mira alla ripresa economica, comporta precarizzazione di settori importanti della nostra economia, è preludio di problemi sociali, economici e democratici"


Gli ambulanti non si fermano e per vedere rispettati i propri diritti vanno avanti. Mercoledì 28 settembre si terrà, infatti, una manifestazione a Roma. Dalla Toscana partiranno dalla stazione di Santa Maria Novella per raggiungere la capitale dove alle 10.30 si terrà la protesta in piazza della Repubblica.

Dal mese di maggio Assidea sta lottando perchè la categoria degli ambulanti sia tolta dalla direttiva Bolkestein, che regola il commercio su aree pubbliche, inclusa invece dall'Italia dopo il recepimento. Se il Governo non intervenisse nel 2017 le licenze e le concessioni potrebbero essere messe tutte a bando con gravi ripercussioni.

In Valdarno sono intervenuti politici regionali, come la consigliera Valentina Vadi, e nazionali, come l'onorevole Lorenzo Becattini che ha presentato un'interrogazione. Per far sentire la propria voce gli ambulanti hanno organizzato una manifestazione regionale a Firenze, un convegno in Regione e hanno incontrato anche il Presidente del Consiglio Matteo Renzi a Firenze.

Adesso l'iniziativa nazionale a Roma dove sono attesi tantissimi rappresentanti della categoria, anche del Valdarno, per far valere i propri diritti.

Politica / Economia

 
comments powered by Disqus