26, Settembre, 2022

No Bolkestein: Firenze “invasa” dagli ambulanti. “Chiediamo al Governo di salvare 200mila aziende”

Più lette

In Vetrina

Dal piazzale delle Cascine fino a Bellariva: un serpentone di furgoni che ha attraversato Firenze. La manifestazione toscana degli ambulanti è stata organizzata da Assidea

600 furgoni e 1.200 ambulanti a Firenze per dire "No Bolkestein"La richiesta rivolta al Governo è unanime: salvare 200mila aziende che con la direttiva europea Bolkestein, recepita dall'Italia ed estesa al commercio su aree pubbliche, potrebbero essere a rischio. Dopo il silenzio del Ministero e in vista dell'ormai vicina fine di questa legislatura,  Assidea che dall'anno scorso sta lottando insieme agli ambulanti chiede a gran voce che i 600mila operatori del settore vengano esclusi dalla direttiva e tutelati.

Per ribadire i propri diritti tantissimi ambulanti, dunque, sono scesi di nuovo in strada con i propri furgoni. La manifestazione si è tenuta a Firenze. Il serpentone dei mezzi, lungo secondo i dati della polizia ben 8 chilometri, si è snodato tra il piazzale delle Cascine, piazzale Michelangelo e la zona di Bellariva / Varlungo.

"Assidea – affermano in coro – ha sempre tenuto fede alla parola data. Le istituzioni facciano altrettanto".

La partenza dal piazzale delle Cascine

 

La manifestazione si è conclusa nella zona di Bellariva intorno alle 18.20.

 

Articoli correlati