26, Settembre, 2022

Under 60 vaccinati con AstraZeneca, per la seconda dose si cambia vaccino. Come funziona

Più lette

In Vetrina

Sarà un altro vaccino a completare il ciclo vaccinale per tutte le persone che, avendo meno di 60 anni, hanno già ricevuto la prima dose di AstraZeneca. Dopo l’aggiornamento del parere CTS, il Ministero della salute ha disposto infatti che il ciclo completo del vaccino AstraZeneca sia somministrato solo a persone di età uguale o superiore ai 60 anni. Sulle base di queste indicazioni, le persone che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca e non hanno ancora 60 anni, vedranno invece completato il ciclo vaccinale con una seconda dose di Pfizer oppure di Moderna.

Sono 2.594 nella provincia di Arezzo, secondo i dati della Asl Toscana sud est, le persone al di sotto dei 60 anni che tra il 20 marzo e il 7 giugno hanno fatto la prima dose di vaccino AstraZeneca e che adesso faranno la seconda con Pfizer oppure con Moderna.

L’Asl Tse conferma che questa seconda dose sarà di norma somministrata nel luogo, nel giorno e all’ora che erano già stati indicati. Qualora questo non fosse possibile per motivi tecnici, la stessa azienda sanitaria provvederà a informare direttamente, o con SMS e con telefonata, la persona interessata comunicando tutte le informazioni utili ad effettuare la seconda dose di vaccino.

Intanto la Regione Toscana ha temporaneamente sospeso la modifica di prenotazione della seconda dose, la funzionalità che si era aperta appena due giorni fa: a seguito della circolare del Ministero della Salute relativa al blocco dei richiami con AstraZeneca per le persone con meno di 60 anni, che dovranno ricevere la seconda dose con Pfizer o Moderna, occorre infatti riprogrammare i richiami per tutte queste persone.

Dalla Regione fanno sapere che la funzione di modifica per l’anticipo della data di somministrazione della seconda dose potrà essere riattivata all’inizio della prossima settimana, dopo le necessarie verifiche tecniche imposte dalla nuova circolare e compatibilmente con la disponibilità di dosi dei vaccini mRna negli intervalli temporali interessati.

Nel frattempo, comunque, prosegue sul portale regionale la possibilità di modificare la prenotazione del vaccino, ovvero anticipare o posticipare la data e il luogo della prima dose (entrando su “Modifica prenotazione” in alto a destra sul portale https://prenotavaccino.sanita.toscana.it/).

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati