17, Agosto, 2022

Una Commissione civica per scrivere il futuro della citt di Montevarchi

Più lette

In Vetrina

L’idea del sindaco Silvia Chiassai Martini, che assicura: “Non un’iniziativa legata alla campagna elettorale, ma un modo per guardare al futuro, ai prossimi trent’anni. Un lavoro che rester”. La Commissione sar istituita con delibera di giunta e raccoglier le idee di “personalit che possano portare esperienze e competenze”

Una Commissione civica, composta da cittadini con competenze ed esperienze, accompagnerà la ripresa post-pandemia scrivendo il futuro dei prossimi decenni di Montevarchi. L'idea è stata lanciata dal sindaco, Silvia Chiassai Martini: la Commissione, che sarà istituita con apposita delibera di giunta, sarà "una occasione di confronto con persone che hanno voglia di mettersi a disposizione, con le loro competenze", e in particolare "senza pregiudizi politici: questo non è il momento delle divisioni politiche. Non è una commissione con appartenenze partitiche, e non ha niente a che vedere con le prossime elezioni amministrative", ha precisato Chiassai. "Questa Commissione resterà per la prossima Amministrazione e per quelle che verranno". Chi vorrà farne parte potrà auto-candidarsi, facendo pervenire al sindaco la propria disponibilità. 

"La pandemia ha messo il luce i limiti dei sistemi economico, sanitario, sociale: siamo in un momento di cambiamento profondo – ha detto Chiassai – ora non servono risposte nel breve periodo, ma una politica e una visione a lungo periodo. Le sfide di domani si potranno affrontare con consapevolezza, speranza e coraggio. Per questo è il momento di essere protagonisti del futuro della nostra città: Montevarchi ha bisogno di un progetto per i prossimi trent'anni". 

La Commissione, ha spiegato il sindaco, sarà composta da persone "che hanno a cuore il futuro della città" e che possano mettere a disposizione "competenze ed esperienza, oltre che idee per il futuro". L'obiettivo è essere pronti a spendere i soldi che arriveranno con il Piano nazionale di ripresa e resilienza, con progetti specifici in settori chiave come green economy, infrastrutture, sanità: "In Toscana arriveranno 12 miliardi di euro da spendere entro il 2026, noi dobbiamo farci trovare pronti, con una visione precisa per il futuro della città", ha aggiunto il sindaco. 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati