31, Maggio, 2024

Sting alla ricerca di vendemmiatori, ma chi paga saranno proprio loro

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I volontari pagheranno circa 200 pound per la vendemmia e la raccolta delle olive all’interno della tenuta Il palagio. Ecco la nuova idea del musicista

Vendemmiare nella tenuta di Sting adesso sarà possibile  ma a un patto: chi accetterà non potrà esigere stipendi ma dovrà pagare 262 euro al giorno. Questa la bizzarra proposta dell’artista, che diversi anni fa, con precisione nel 1999, ha acquistato una villa nelle colline intorno a Figline, e che ieri pomeriggio ha presentato con un aperitivo nel suo nuovo negozio, i prodotti dell’azienda. Con l'occasione ha anche festeggiato l'anniversario di matrimonio con la moglie Trudy.

La notizia è uscita sul sito del The Telegraph, che parla della novità con una velata (ma nemmeno più di tanto) ironia, ricordando che già da tempo Sting sta affittando alcuni appartamenti vicino alla villa a circa 6000 sterline alla settimana.

Cantautore, musicista, attore, imprenditore: solo lo scorso anno ha guadagnato 358 milioni di dollari con l’ultimo tour e adesso è arrivata la nuova idea rivolta a tutti coloro che saranno “disposti a pagare per questo privilegio” immersi nel verde delle colline Toscane, come scrive il quotidiano inglese.

L’esperienza sarà affidata ai collaboratori della tenuta, che terranno una lezione sulla vendemmia e la raccolta delle olive, e insegneranno fattivamente ai partecipanti come fare tutto ciò.

Il tempo della vendemmia è abbastanza vicino, vedremo in quanti aderiranno.

Articoli correlati