29, Settembre, 2022

Secondo ponte sull’Arno, avanti con l’accordo di programma per la progettazione. Benucci: “Spediti verso l’incarico”. Tozzi: “Felici che la Regione si muova”

Più lette

In Vetrina

Va avanti l’iter per progettare finalmente il secondo ponte sull’Arno di Figline, che vede coinvolti due enti: la Regione e la Metrocittà. Dopo l’approvazione da parte della Giunta regionale, anche la Città metropolitana di Firenze approverà, domani, lo schema di accordo di programma per la progettazione del nuovo ponte tra i comuni di Figline Incisa e Reggello, una notizia che porta al termine tutta la procedura necessaria per avere finalmente una progettazione, e poter quindi accedere agli eventuali finanziamenti che si presenteranno.

Soddisfazione è stata espressa da Cristiano Benucci, consigliere regionale reggellese del Partito Democratico. “Il mio auspicio è che, concluso positivamente l’iter dell’accordo di programma, si possa procedere rapidamente all’incarico di progettazione per capire la fattibilità e il costo del nuovo ponte e quindi poter programmare i passaggi successivi relativi alla realizzazione. La Regione ha infatti stanziato 200.000 euro per finanziare un progetto di fattibilità tecnico economica dell’opera necessaria per valutare, in base alle vigenti normative, la fattibilità e il costo del nuovo ponte”.

“Questo finanziamento – conclude il consigliere Pd a Palazzo del Pegaso – è stato inserito in origine proprio grazie ad un emendamento del gruppo del Partito Democratico e successivamente aumentato dalla stessa Giunta regionale. In questi anni abbiamo lavorato insieme al capogruppo Vincenzo Ceccarelli, per permettere di accelerare e portare a termine prima possibile tutte le procedure propedeutiche alla fattibilità e realizzazione dell’opera. Certo è solo il primo tassello, ma è fondamentale per un’opera di cui si parla da decenni, su cui però nessuno negli anni si era impegnato concretamente, rinnovando l’attenzione della Regione per il territorio valdarnese”.

E sull’avanzamento dell’iter interviene anche la consigliera regionale Elisa Tozzi, anche lei reggellese, del gruppo misto-Toscana Domani, che commenta: “Siamo felici che dopo i numerosi atti presentati dalla sottoscritta in consiglio regionale sull’argomento, la Regione paia finalmente muoversi per la realizzazione del secondo ponte sull’Arno a Figline Valdarno. Certo: è già passato un decennio e siamo ancora alla fase di progettazione ma, dato che questo ponte è da sempre per i valdarnesi un vero e proprio miraggio, accogliamo positivamente anche questo piccolo passo in avanti verso un’opera che riteniamo strategica tanto per il rilancio del comparto produttivo locale quanto per la viabilità. Un passo in avanti che, va ricordato, arriva con un anno di ritardo e a ridosso di una scadenza elettorale. Verrebbe da dire: se per fare qualunque cosa la maggioranza attende sempre le elezioni, allora speriamo che si voti più spesso”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati