24, Settembre, 2022

Scuolabus, il comune incontra oltre duecento genitori. “Così abbiamo organizzato la ripartenza”

Più lette

In Vetrina

Quattro incontri organizzati dal comune di Terranuova con i genitori dei bambini che usufruiscono del servizio di trasporto scolastico. Così l’Amministrazione ha spiegato tutte le misure per la ripartenza in sicurezza

Quattro appuntamenti per incontrare oltre duecento genitori, garantendo comunque il distanziamento sociale: così, all’interno del Palazzetto dello sport, l'Amministrazione comunale di Terranuova si è organizzata per illustrare le nuove modalità di accesso al trasporto pubblico scolastico nel rispetto delle misure anti-covid. 

“Continua a rimanere alto il nostro livello di cura e attenzione verso i bambini e le loro famiglie – ha detto l’assessore all’istruzione Sara Grifoni – per queste ragioni, insieme all’ufficio scolastico, abbiamo deciso di incontrare tutti i genitori degli studenti che usufruiscono del servizio e che frequentano la nostra scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la secondaria di primo grado”.

Gli appuntamenti, infatti, sono stati l’occasione per spiegare in dettaglio tutte le particolarità del sistema di trasporto scolastico e le procedure che verranno adottate per il prossimo anno scolastico, in termini di capienza dei mezzi, di norme di comportamento e di procedure per la salita e la discesa dei piccoli passeggeri. 

“Alla luce delle nuove linee guida per la prevenzione alla diffusione del virus Covid-19 – ha aggiunto l’assessore Grifoni – l’amministrazione ha provveduto a formulare un patto di corresponsabilità tra tutte le figure coinvolte nell’erogazione del servizio ed i genitori. In un momento così delicato è ancor più necessario poter contare sulla responsabilità condivisa tra gli attori in gioco ma per la salute di tutti è importante che i bimbi vengano accompagnati alla fermata dell’autobus solo ed esclusivamente se non presentano alcun sintomo influenzale”. 

“Con un ulteriore sforzo – ha concluso l’assessore – abbiamo previsto l’accompagnamento sullo scuolabus anche sulle tratte in cui prima non era programmato al fine di garantire il rispetto delle regole e il funzionamento del servizio. Per questo ringrazio tutto il personale impegnato per una ripartenza in piena sicurezza”. 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati