11, Agosto, 2022

Rignano, il Comune per la riduzione del consumo energetico. Ridotti gli orari del riscaldamento anche nelle scuole

Più lette

In Vetrina

Il Comune di Rignano sull’Arno riduce il proprio consumo energetico per far fronte al caro bollette. L’Amministrazione, infatti, ha disposto che l’orario di accensione del riscaldamento in tutte le sedi comunali sia ridotto di due ore al giorno, con la contestuale riduzione di un grado della temperatura programmata.Allo stesso tempo sarà ridotto del 70% il consumo energetico per l’illuminazione della facciata est del Palazzo Municipale, mentre la facciata principale verrà spenta.

Il provvedimento riguarderà anche le scuole. In accordo con Silvia Svanera, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Rignano-Incisa, anche i plessi nel territorio comunale avranno la riduzione di un grado nella temperatura interna e di un’ora per quanto riguarda l’accensione del riscaldamento.

La decisione è stata presa dal Sindaco all’insegna della sostenibilità, in coerenza con l’impegno dell’iniziativa nazionale per il risparmio energetico “M’illumino di meno”, che ha come obiettivo quello di evitare consumi impropri di energia e calmierare, allo stesso tempo, i costi in bolletta.

“Con queste scelte ridurremo i consumi con benefici per l’ambiente e per le bollette, destinate purtroppo ad aumentare
a causa del caro energia e della drammatica situazione internazionale”, ricorda il Sindaco Daniele Lorenzini. “Ne approfitto per rivolgermi anche ai cittadini per ridurre, quando possibile, il riscaldamento e l’illuminazione anche nelle abitazioni private”.

Articoli correlati