16, Agosto, 2022

Rigenerazione urbana e impianti sportivi: arrivano nuovi fondi della Regione ai comuni di Rignano e Reggello

Più lette

In Vetrina

La Regione sblocca nuove risorse sia sul fronte della rigenerazione urbana, che su quello degli impianti sportivi. Alcuni di questi fondi arrivano anche in due comuni del Valdarno fiorentino.

Per quanto riguarda la rigenerazione urbana per progetti di comuni al di sotto dei 15mila abitanti, sono stati sbloccati altri 7milioni e 600mila euro che vanno ad aggiungersi ai 5 milioni stanziati a maggio scorso che hanno consentito di finanziare i progetti di 9 Comuni, su 125 ritenuti ammissibili. La delibera approvata dalla giunta dà il via libera all’ulteriore contributo, che consente lo scorrimento della graduatoria in essere, permettendo il co-finanziamento di ulteriori 15 interventi.

Tra questi c’è il progetto del comune di Rignano relativamente all’intervento di rigenerazione urbana ex scalo merci ferroviario in via della Stazione, a cui vengono assegnati quasi 300mila euro (297.197,75) di contributo regionale.

Sono stati inoltre pubblicati gli interventi che la Regione Toscana ha finanziato nell’ambito del bando sull’impiantistica sportiva 2022. Sono otto gli impianti sportivi e spazi pubblici presenti sul territorio del Valdarno, Valdisieve e Mugello che la Regione Toscana ha inserito nella lista composta da centoventisei realtà sparse in tutto il territorio e che complessivamente riceveranno 31 milioni di euro.

Tra gli interventi c’è quello progettato dal comune di Reggello per l’Impianto sportivo in località i Ciliegi al quale vanno 215.000 euro. 

“Sono due buone notizie”, ha commentato il consigliere regionale Cristiano Benucci, che poi, in riferimento al bando sugli impianti sportivi, ha aggiunto: “Si tratta di un impegno davvero importante verso i comuni del nostro territorio. La Regione attraverso questo stanziamento ha inteso sostenere i comuni per riqualificare l’impiantistica sportiva perché lo sport è salute, lo sport è strumento di aggregazione dei giovani, lo sport contribuisce alla crescita delle nostre comunità”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati