02, Dicembre, 2022

Ricettazione di beni rubati: un antiquario di Montevarchi denunciato e sottoposto a misura cautelare

Più lette

In Vetrina

Gli uomini del Commissariato di Polizia di Montevarchi hanno sorpreso l’artigiano per due volte, a distanza di pochi giorni, a trasportare arredi funebri e orci da giardino risultati rubati: aveva precedenti per reati contro il patrimonio. Denunciato, è stato sottoposto a obbligo di dimora

Rubava arredi funebri e orci da giardino, trasportandoli poi nella propria abitazione. Un antiquario e restauratore di Montevarchi è stato denunciato e sottoposto a misura cautelare dal Commissariato di Polizia di Montevarchi. L’uomo aveva già precedenti per reati contro il patrimonio ed era sospettato di proseguire attività illecite legate a vari furti.
 
Dopo servizi di osservazione e pedinamento da parte della polizia, l'uomo è stato fermato per un controllo: all’interno del proprio furgone sono stati trovati arredi funebri, rubati di recente all’interno di due cappelle funerarie del cimitero di Badia Prataglia, nel comune di Poppi. Da qui la denuncia per ricettazione di beni di provenienza furtiva.
 
Pochi giorni dopo è stato sorpreso nuovamente dagli agenti di polizia a scaricare orci di terracotta dal furgone, questa volta oggetto di un furto perpetrato a una casa di riposo del comune di Foligno. Nuovamente denunciato per ricettazione di beni di provenienza delittuosa, l’antiquario è stato sottoposto a obbligo di dimora nel comune di Montevarchi, con divieto di allontanamento dalla propria abitazione nelle ore serali e notturne.
 

Articoli correlati