29, Marzo, 2023

Produttività parlamentare, il figlinese David Ermini batte tutti in Toscana. Tra i valdarnesi bene anche Artini e Segoni

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Openpolis pubblica il minidossier sull’indice di produttività parlamentare 2015: e per il secondo anno il valdarnese Ermini (Pd) è in testa in tutta la Toscana. Se la cavano bene anche i due deputati del Gruppo Misto, Artini e Segoni. Più indietro Simoni, Boschi e Becattini

Scala di nuovo la classifica dei parlamentari toscani e si piazza in testa, il deputato figlinese del Pd, David Ermini. Secondo il minidossier pubblicato da Openpolis, dedicato proprio a misurare l'indice di produttività parlamentare, Ermini è addirittura 23esimo a livello nazionale: uno dei deputati più produttivi di tutto il Parlamento italiano. 

Cosa misura l'indice? "La declinazione che diamo al termine “produttività” – si legge nell'introduzione al minidossier è sempre più lontana dal mero conteggio delle attività svolte quanto piuttosto è tesa a rilevare la capacità di essere influenti ed efficienti. Non è produttivo il parlamentare primo firmatario di innumerevoli ddl, ma quello che porta a casa una legge; non è produttivo chi protocolla centinaia di interrogazioni ma chi riesce ad ottenere una risposta da parte del ministro competente". 

"Il lavoro di deputati e senatori viene analizzato in base a criteri di efficacia che aiutino a distinguere la gran massa di attività che non produce effetti da quella, poca, che invece dà risultati. Dunque più un provvedimento si approssima al suo completamento, più sarà alto il punteggio assegnato a chi presenta l’atto – primo firmatario – o nel è il relatore. Altri punti vengono attribuiti con il consenso ottenuto su un provvedimento, attraverso le firme degli altri parlamentari, e, infine, grazie ad una più assidua partecipazione del parlamentare ai lavori". 

Nella top ten dei parlamentari eletti in Toscana ci sono altri due valdarnesi, dopo Ermini: sono Massimo Artini e Samuele Segoni, del Gruppo Misto, rispettivamente in terza e sesta posizione. Anche per loro, così come per David Ermini, rispetto allo scorso anno (erano nel gruppo M5S nel 2014) si registra un miglioramento dell'indice, tanto che salgono anche a livello generale. 

In fondo alla classifica dei deputati toscani, invece, Maria Elena Boschi, Elisa Simoni e Lorenzo Becattini. Per il Ministro di Laterina, a pesare nel calcolo dell'indice c'è l'impegno nelle attività di Governo, di cui l'indice di Openpolis non tiene conto. Stesso ragionamento anche per i lavori delle Commissioni (la Simoni, ad esempio, è componente di tre Commissioni): "Di ciò che accade nelle Commissioni Parlamentari, cuore del processo legislativo, non è possibile avere notizia", si legge nell'introduzione di Openpolis. "Eppure basterebbe introdurre misure già adottate per le Aule – voto elettronico e resoconto integrale – per conoscere presenze, discussioni e votazioni. Questo è l’obbiettivo della campagna #ParlamentoCasadiVetro che, in attesa della riforma del Senato, abbiamo incentrato sulla Camera". 

La classifica del minidossier sull'indice di produttività parlamentare per i deputati e senatori eletti in Toscana (evidenziati i valdarnesi). 
 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati