02, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Piscina comunale, sono partiti i lavori ai controsoffitti: termineranno entro l’estate

Più lette

In Vetrina

E’ chiusa dal 21 aprile da quando cioè si è staccato dal soffitto degli spogliatoi materiale non strutturale adesso nella piscina comunale di Figline, dopo i saggi tecnici, è iniziata la manutenzione straordinaria con interventi di anti-sfondellamento sui controsoffitti. Verrà rinnovata anche l’illuminazione interna, che garantirà un risparmio sui consumi dell’energia elettrica. Costo complessivo dell’operazione: 80mila euro.

“Il distacco avvenuto nelle scorse settimane – commenta il vicesindaco con delega ai Lavori pubblici – non impatta in alcun modo sulla sicurezza statica né sulla stabilità generale dell’edificio, scuola Del Puglia inclusa, dove interventi anti-sfondellamento sui solai e i controsoffitti sono già stati eseguiti nel 2020. Quanto ai lavori in corso, saranno eseguiti velocemente in modo da arrivare pronti alla prossima stagione sportiva. Intanto, prosegue anche l’impegno per la realizzazione della nuova piscina comunale: un progetto che ha un costo complessivo di 4,6 milioni di euro, di cui oltre 3 appena finanziati dal PNRR, e che avremo modo di presentare ai cittadini prima dei prossimi step progettuali”.

“A questo proposito – prosegue – proprio ieri ho incontrato circa 80 iscritti alla piscina comunale, sia per fare il punto con loro sullo stato di avanzamento dei lavori in corso e sulle tempistiche di intervento sia per parlare del nuovo impianto sportivo. In particolare, ci siamo soffermati sulle caratteristiche della nuova struttura, sui tempi di realizzazione dettati dal bando e soprattutto sulle opportunità che ne deriveranno, non solo dal punto di vista sportivo ma anche in termini di integrazione di servizi ai cittadini, dal momento che sorgerà in un’area centrale e ben servita. Inoltre, questa soluzione potrà permettere anche di restituire una porzione di area verde attualmente in uso dalla piscina e integrarla con il parco Dalla Chiesa. Quello di ieri è stato solo il primo di una serie di incontri che, come Amministrazione comunale, stiamo calendarizzando per confrontarci con tutti i cittadini sul progetto della nuova piscina e accogliere eventuali input, in vista dei prossimi step che porteranno alla sua realizzazione entro il 2026”.

 

Articoli correlati