07, Dicembre, 2022

Nuova stagione teatrale, convenzione tra Comune, Fondazione Toscana Spettacolo e Coop. Excelsior

Più lette

In Vetrina

Si rinnova la collaborazione che ha portato a Reggello importanti stagioni teatrali negli ultimi due anni. La stagione di prosa 2018 partirà il 12 gennaio con Ascanio Celestini ed il suo “Pueblo” e terminerà il 22 marzo, in programma anche gli spettacoli per i ragazzi

Rinnovata anche per la stagione teatrale 2017-2018 la collaborazione tra Comune di Reggello, Cooperativa Excelsior e Fondazione Toscana Spettacolo: la convenzione, firmata nei giorni scorsi, conferma dunque il sodalizio con Toscana spettacolo che ormai dura da due anni e che ha permesso al Comune di Reggello ed alla Cooperativa Excelsior di proporre alla cittadinanza un cartellone teatrale più ricco, con rappresentazioni di livello nazionale con protagonisti molto conosciuti ed amati, e con un gradimento del pubblico in crescita.

Per quest’anno il cartellone dell’Excelsior comprende concertistica e prosa. Il programma si è già aperto con il Concerto dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, e con lo spettacolo “Ho lasciato la mia storia a casa” restituzione del workshop tenuto da VestAndPage, entrambi finanziati anche dalla Città Metropolitana. Lo spettacolo nei prossimi mesi proseguirà ancora con musica ed eventi.

La stagione di prosa partirà il 12 gennaio con Ascanio Celestini ed il suo “Pueblo” e terminerà il 22 marzo, a questi andranno aggiunti anche gli spettacoli per i ragazzi. Segnaliamo fra i prossimi eventi l’anteprima fuori programma sabato 4 novembre alle 21,15, durante la Rassegna dell’Olio Extravergine di Reggello, con “Le Dolenti Note” con la Banda Osiris.

"Ogni euro investito nella cultura – è il commento dell’Assessore Adele Bartolini – è un euro investito sul futuro di una comunità. I nostri cittadini e soprattutto i nostri giovani devono avere le stesse opportunità di chi vive in città di poter assistere a manifestazioni culturali importanti. Siamo quindi orgogliosi di investire risorse significative affinché il palinsesto della stagione teatrale sia di alto livello".

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati