19, Aprile, 2024

Mitigazione del rischio idraulico sul Ciuffenna: iniziato il secondo lotto di interventi per 2 milioni e mezzo di euro

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Ha preso il via il secondo lotto di interventi che riguarda la messa in sicurezza del torrente Ciuffenna, in particolare modo il tratto compreso tra ponte alle Monache e ponte Fespi. Lavori dal costo di 2 milioni e mezzo di euro, preventivati fin dall’inizio del progetto. Il bando di gara pubblicato a maggio 2022 ha portato alla consegna dei lavori ad inizio aprile di quest’anno e il termine per la conclusione degli interventi è di circa un anno e 5 mesi, dunque a settembre 2024.

Il vicesindaco Mauro Di Ponte:”Si tratta del secondo lotto di interventi per un importo complessivo di quasi 2 milioni e mezzo di euro, finanziato quasi completamente dalla Regione Toscana che ringraziamo per l’impegno economico profuso a sostegno del nostro territorio, il nostro Comune, infatti, si è fatto carico di una somma residuale di 160 mila euro. Le opere messe a gara si vanno ad aggiungere a quelle già realizzate nel 2011 a monte del torrente, con la costruzione della cassa di esondazione e della bocca tarata in frazione Penna.”

 Gli interventi nel concreto, Di Ponte:”Il secondo lotto funzionale alla mitigazione del rischio idraulico dell’abitato del capoluogo riguarda la realizzazione degli interventi di sistemazione idraulica, comprendenti l’adeguamento dell’alveo del Ciuffenna nel tratto che va dalla rotonda di Paperina fino ai pressi del campo sportivo, con spostamento di circa 30 – 40 metri in sinistra idraulica del corso d’acqua (all’altezza dell’attuale “passarella Ciardi”). Verrà poi formato un argine in destra idraulica come percorso ciclopedonale e percorribile per manutenzione e servizio di piena, in più saranno realizzati manufatti in cemento armato con portelle anti-riflusso per gli sbocchi dei canali di scarico.”

Continua di Ponte:”Per la protezione dell’abitato di viale Europa verrà creato un argine nell’area ad esondazione controllata compresa tra il torrente e la rotatoria Paperina, dotato anche questo di percorso ciclopedonale e percorribile per manutenzione e servizio di piena. Il progetto complessivo sarà completato dalla demolizione dell’attraversamento esistente sul Ciuffenna, la cosiddetta “passarella Ciardi” e ricostruzione di un nuovo attraversamento ciclopedonale con struttura ad arco in acciaio, simile a quella del ponte alle Monache, costituito da una passerella con rampe di accesso più lunghe per ridurre l’attuale pendenza, accrescendone la sicurezza”

 

 

Articoli correlati