20, Luglio, 2024

Medici, infermieri, operatori sanitari a mensa alla Asp Martelli. Il pasto si prenota con una app, chi non disdice in tempo paga

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I dipendenti della Asl10 in servizio al Serristori o al distretto sociosanitario potranno pranzare alla mensa del Martelli. Firmata stamani la convenzione fra le due strutture

Dal 13 luglio pasto a mensa per i circa 400 fra medici, infermieri, operatori sanitari e impiegati della Asl10 che lavorano all’ospedale Serristori e al Distretto socio sanitario di Figline e Incisa. Il direttore amministrativo dell’Azienda sanitaria di Firenze Maria Chiara Innocenti e il presidente dell’Azienda pubblica di servizi alla persona “ASP Martelli” Sauro Sarotti hanno siglato oggi la convenzione, valida 2 anni.

L'accordo consente ai dipendenti della Asl10 al lavoro nell’ospedale del Valdarno o nei distretti territoriali della zona Sud-Est, di servirsi della mensa della struttura accreditata che, proprio vicino all’ospedale, opera dal 1914 nel campo dell’assistenza socio-sanitaria, educativa e riabilitativa per anziani e disabili.

La mensa è attiva dalle 12 alle 14 e, tenuto conto che il locale messo a disposizione può accogliere al massimo 15 persone e indicativamente il numero dei fruitori sarà di 25/30, per non creare affollamento e garantire un buon servizio, sono stati ipotizzati 4 turni di 30 minuti che possono essere prenotati mediante un apposito software con il quale si può scegliere anche il menù e il posto a tavola tenendo conto delle disponibilità.

La prenotazione può essere fatta attraverso smartphone, tablet o personal computer fino alle 12 del giorno precedente ed è a quel momento che si attiva il servizio nonché la richiesta del corrispettivo di 5,50 euro a pasto a carico dell’Azienda. Qualora il dipendente non annulli la prenotazione effettuata al massimo entro le 9.30 del giorno fissato, il pasto viene fatturato alla Asl anche se non consumato e l’intero costo sarà addebitato in busta paga.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati