24, Luglio, 2024

Levane Alta, sollecitazione dai residenti per completare gli interventi. Camiciottoli propone un incontro con i cittadini

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Camiciottoli ha proposto un incontro tra la capigruppo e una delegazione di residenti di Levane Alta: poche settimane fa, infatti, hanno presentato una nuova sollecitazione all’amministrazione montevarchina per chiedere di ultimare dei lavori di riqualificazione

Una nuova lettera è stata inviata dai residenti di Levane Alta all’amministrazione di Montevarchi per sollecitare alcuni interventi di riqualificazione previsti per l’antico borgo della frazione, ma non ancora effettuati. Una prima parte di manutenzione straordinaria è stata conclusa lo scorso febbraio con un tratto di nuova pavimentazione e la sistemazione di parte dell’illuminazione pubblica.
 
La questione è stata sollevata ieri dal consigliere di opposizione Fabio Camiciottoli (Democratici e Progressisti) in apertura di seduta di consiglio comunale. “Una prima istanza dai residenti era stata protocollata a dicembre 2013, adesso prendiamo atto di un’altra simile dopo che il consiglio si era già espresso con una mozione con mandati specifici. È necessaria quindi una riflessione”.
 
“Propongo un incontro tra la nostra capigruppo e una delegazione di residenti di Levane Alta, perché non possiamo permetterci di non ascoltare i cittadini” – ha richiesto Camiciottoli – “Una dimostrazione che questo consiglio è aperto al dialogo”.
 
Nella prima lettera datata dicembre 2013, i residenti segnalavano problemi e mancanza di servizi, chiedevano una soluzione per i parcheggi, la viabilità carrozzabile e la mobilità interna al paese, l’eliminazione di situazioni di pericolo, il miglioramento dell’illuminazione pubblica in alcune zone del paese e di conoscere eventuali progetti per la destinazione del “circolo” della frazione, oggi in stato di abbandono.
 
Adesso Levane Alta chiede che siano completati i lavori di riqualificazione previsti nel piano e già annunciati dall’amministrazione. Lo scorso febbraio, il sindaco e l’assessore Righi, nel corso del sopralluogo per presentare l’ultimazione della prima parte degli interventi, avevano sottolineato l’obiettivo di proseguire l’opera in tutto il borgo, in particolare per la strada, la viabilità carrabile e per cercare una soluzione anche al problema dei parcheggi.
 

Articoli correlati